I Love Dance, Salerno accoglie oltre mille partecipanti e 97 scuole di danza provenienti da tutta Italia.

0
448

Incontrarsi e confrontarsi, a passo di danza, con più di mille partecipanti e novantasette scuole provenienti da tutta Italia che hanno scelto Salerno quale trampolino di lancio. Stiamo parlando della sesta edizione di “I Love Dance” (www.ilovedance.eu), manifestazione ideata da Carmine Landi in collaborazione con Luisa Villani, in programma presso il Teatro Augusteo di Salerno nei giorni di sabato 25 (a partire dalle ore 13.30, categoria baby e children) e domenica 26 (a partire dalle ore 11, categoria junior e senior) marzo.

Il concorso (patrocinato dal Comune di Salerno con media partner Radio Bussola 24 e partners Micro&Mega Fotografie e Degas Dance; comunicazione: Dada marketing e comunicazione) è aperto alle scuole di danza e ai danzatori non professionisti di qualsiasi nazionalità. Obiettivo della due giorni? Riconoscere e far emergere il talento di giovani danzatori pronti ad esibirsi, esprimersi ed emozionare la giuria di fama internazionale composta dai maestri Annamaria Prina, Bill Goodson, Michele Oliva, Shake dei Modulo Project. “I Love Dance” è una manifestazione suddivisa in sei sezioni di danza: classica e neoclassica, contemporanea e moderna, hip-hop, special show e composizione coreografica (una sezione indipendente, dedicata al lavoro di insegnanti e coreografi, una vetrina per presentare il proprio stile e mostrare la propria abilità di coreografo) e quattro categorie: baby (sino a 10 anni compiuti), children (da 11 a 14 anni compiuti), junior (da 15 a 17 anni compiuti), senior (da 18 anni a 35 anni compiuti). Il Concorso a numero chiuso, è riservato a solisti, passo a due e trio, gruppi, in palio premi non in denaro e per un valore di oltre 50mila euro. I primi tre classificati di ogni sezione e categoria riceveranno coppa e borse di studio. Il prestigioso trofeo “I Love Dance” verrà assegnato all’esibizione con il totale più alto dei voti . Nelle diverse sezioni e categorie, invece, consegnate le medaglie “Talento” ed i premi speciali per “Interpretazione”, “Energia”, “Innovazione”, “Musicalità” e “Composizione coreografica” e la targa “Top Choreographer”. Tutti i partecipanti riceveranno l’attestato di partecipazione, autografato dai maestri della giuria.

Inoltre saranno assegnate prestigiose borse di studio, gratuite e parziali, per accademie ed eventi: L.A. Dance Italy (Los Angeles – Usa), Modulo Factory (Milano), Professionale OCDP Progressive (Verona), OCDP Workshop (Verona), Corso Formazione Aspirante Insegnante AID&A (Roma), PFC Percorso Formatico Coreutico AID&A (Roma), About Dance (Salerno), Teatro Oscar Danza Teatro Corso di Avviamento Professionale (Milano), Baby For Dance (Salerno), Etudes stage con il maestro Raffaele Paganini (Cassino-FR), Salerno Danza d’aMare (Salerno), Cosenza Danza Festival (Cosenza), Cassino Danza (Cassino-FR), Dancing Festival (Salerno), TauriaDance (Reggio Calabria), Pisaintilt (Pisa), Cosenza Danza Festival Mare (Cosenza), I love Dance (Salerno).

Annamaria Prina, diplomata alla Scuola di ballo del Teatro alla Scala sotto la direzione di Esmée Bulnes, si è perfezionata al Teatro Bolshoi di Mosca e al Teatro Marinskij di San Pietroburgo. Ha iniziato la sua carriera al Teatro alla Scala dove ha danzato i principali ruoli di solista del repertorio classico, neo-classico e contemporaneo nelle coreografie dei più importanti artisti fra i quali Leonid Massine, Frederick Ashton, George Balanchine, John Cranko, Roland Petit, Rudolf Nureiev. È stata per 32 anni la Direttrice della Scuola di ballo del Teatro alla Scala, anni intensi, dedicati con professionalità, rigore e aperture verso il nuovo, ai giovani talenti, della storica istituzione milanese.

 

Bill Goodson, coreografo e danzatore di successo con una grande carriera internazionale, ha ballato e coreografato i video dei Jackson Five, Michael Jackson, Diana Ross, Steavie Winwood, Gloria Estefan. È uno dei fondatori del Wacking e del Punking, stili di strada vicini ai Funky Styles e all’Hip-Hop che presero forma e importanza negli U.S.A. negli anni settanta. In Italia ha curato le coreografie di diversi programmi televisivi, fra gli altri: “TORNO SABATO …E TRE” e “MA IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU” con Giorgio Panariello; “CHIAMBRETTI NIGHT”, “GRAND HOTEL CHIAMBRETTI”; “SOGNO E SON DESTO 3” con Massimo Ranieri.

 

Michele Oliva, è stato assistente coreografo e ballerino nel programma televisivo “Amici di Maria De Filippi”. Attualmente insegna in numerosi workshop in Italia e in Europa. Docente a Broadway Dance Center e Peridance Capezio Center di New York City, collabora con il Complexions Contemporary Ballet, compone coreografia contemporanea per molte aziende italiane ed europee, dal 2012 è direttore artistico della compagnia Oliva Contemporary Dance Project.

 

Shake dei Modulo Project, ha affiancato nel ruolo di ballerino artisti della musica nazionale ed internazionale: da Tiziano Ferro a Coolio, dagli Zero Assoluto a Missy Elliot, da Meg a Laura Pausini e Raf. La TV lo vede impegnato in programmi come “Stasera Niente MTV”, “Domenica 5” e nel nuovo programma di Serena Dandini “The show must go off”. Insieme a Laccio è coreografo e co-fondatore del Modulo Project la realtà più forte nel panorama italiano della danza.

LASCIA UN COMMENTO