Il Laboratorio teatrale “Franco Lucibello” di Ravello sul palco dell’Auditorium Niemeyer, 34 giovani attori portano in scena #Favole.

0
590

Dopo 5 mesi di incontri, studio, divertimento, condivisione ma soprattutto di teatro all’insegna dello stare insieme, è in dirittura di arrivo il quarto anno del laboratorio teatrale “Franco Lucibello”. Il laboratorio, organizzato dal Gruppo teatrale “La Ribalta”, a cura di Anna Dumas e Roberta Ruocco con la supervisione artistica di Giovanni Esposito si concluderà lunedì 23 aprile, ore 19.30 presso l’Auditorium Oscar Niemeyer con un’imperdibile spettacolo corale che vedrà sul palco i 34 ragazzi del laboratorio in #Favole, lavoro inedito scritto proprio per i giovani attori ravellesi. Nelle fredde serate invernali, i ragazzi hanno dato vita, battuta dopo battuta, movimento dopo movimento ad alcune delle fiabe più conosciute della tradizione occidentale, da Biancaneve a Peter Pan, da Alice nel Paese delle meraviglie alla Bella Addormentata nel Bosco fino alle traversie di Cenerentola alle prese con la malvagità delle sue sorellastre. Come verranno messe in scena, ovviamente, sarà una sorpresa che lascerà tutti senza parole!

Sono stati mesi di lavoro e di grandi emozioni – dice Anna Dumas, responsabile del progetto – invito tutti a questo spettacolo che vi riempirà di gioia e di emozioni, quelle che viviamo ogni giorno a contatto con questi splendidi ragazzi”.

Non posso non ringraziare di cuore il Convento dei Frati Francescani per gli spazi e la grande disponibilità e l’Amministrazione Comunale per il supporto e per aver dato l’opportunità a questi ragazzi di poter calcare il palco dell’Auditorium e potersi esibire di fronte ad una platea così importante, giusto riconoscimento per tutto il lavoro fatto” è la chiosa del Presidente del gruppo Tommaso Apicella.

Lo spettacolo è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello

Lunedì 23 aprile ore 19.30

#Favole

sul palco i giovani attori del Laboratorio teatrale “Franco Lucibello”

LASCIA UN COMMENTO