Virtus Arechi, bella contro San Severo a rischio porte chiuse per problemi di agibilità del PalaSilvestri.

0
259

Win or go home, dicono gli americani. E con la consapevolezza che gara 3 (in programma domani sera alle ore 20.30 al PalaSilvestri di Matierno) non è una partita come le altre, la Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno si appresta ad affrontare la Cestistica San Severo. Nelle prime due partite della serie valida per la semifinale dei play off, la squadra pugliese ha fatto valere il fattore campo e, trascinata dal caloroso pubblico giallonero, non ha concesso nulla o quasi ai viaggianti. Dopo aver vinto gara 1 per 64-56, i ragazzi di coach Salvemini hanno fatto anche meglio nel secondo confronto imponendosi per 74-55. Nelle due esibizioni al PalaCastellana il team caro al presidente Nello Renzullo ha tirato con percentuali al di sotto dei propri standard, ha perso troppi palloni e non è riuscito ad imporsi nella battaglia sotto le plance. Inoltre, la difesa blaugrana ha sofferto al cospetto di atleti del calibro di Rezzano, Di Donato, Ciribeni e Scarponi, che hanno diverse frecce al proprio arco. Vincere o andare a casa. Il roster allestito dal diesse Pino Corvo, senza farsi prendere da ansie o assilli, è consapevole che dovrà andare a caccia di un successo per cercare quantomeno di allungare la serie a gara 4 (eventualmente in programma sempre a Matierno domenica 20 maggio, alle ore 18). Indipendentemente dalla questione relativa all’apertura (o meno) al pubblico dell’impianto salernitano, il quintetto di coach Menduto cercherà di difendere il fattore casalingo e di poter complicare i piani dei quotati avversari.

«Quella di domani sarà una gara da dentro o fuori – ha affermato alla vigilia coach Orlando Menduto –. Rispetto alle prime due sfide disputate a San Severo, dovremo avere la forza di rimanere attaccati alla gara per 40 minuti. Dobbiamo fornire una prestazione attenta in difesa, senza regalare nulla ai nostri avversari. Tutte le volte che ci siamo distratti, San Severo, da grande squadra qual è, ci ha puniti. In attacco dovremo andare ai nostri obiettivi con grande determinazione ma anche con grande serenità. Dovremo continuare a ricercare la soluzione migliore senza abbatterci se dovessimo sbagliare un tiro. San Severo è stata bravissima a vincere entrambe le partite disputate in casa, ora però la serie si sposta a Salerno e tra le mura amiche del PalaSilvestri dobbiamo imporre il nostro ritmo. Sono sicuro che faremo di tutto per allungare la serie, con la consapevolezza della forza del nostro avversario ma anche con la determinazione di chi conosce le proprie qualità. Forza Salerno!».

La partita di domani sera (palla a due alle ore 20.30 al PalaSilvestri di Matierno) tra Renzullo Lars Salerno e Cestistica San Severo, valida per la semifinale dei play off del campionato di Serie B Old Wild West si potrebbe giocare a porte chiuse o, al limite, con una capienza ridotta. Nell’immediata vigilia della decisiva gara 3 degli spareggi promozione la società del presidente Nello Renzullo ancora non sa se potrà o meno contare sul caloroso apporto di suoi tifosi. Nel corso della settimana il club si è adoperato a collaborare con le forze dell’ordine per la predisposizione del piano sicurezza dell’evento, visto che dalla Puglia erano attesi tra i 300 e i 400 supporters gialloneri. Nel corso dei controlli svolti nell’impianto di Matierno, però, è emersa una carenza documentale a causa della quale al momento non può essere autorizzata la presenza del pubblico, tanto che la Questura di Salerno ha comunicato alla società ospite di invitare i propri sostenitori a non mettersi in viaggio.

Ad oggi, insomma, il match si dovrebbe giocare a porte chiuse. Il gestore del PalaSilvestri ed il Comune di Salerno, titolare della struttura, sono stati allertati dalla dirigenza della Virtus Arechi Salerno e si sono attivati per scongiurare una simile eventualità. I tempi sono ristretti e non si sa che risultato produrrà quella che può essere definita come un’autentica corsa contro il tempo. Stamattina si è svolta una riunione a Palazzo di Città, alla quale hanno partecipato il sindaco Napoli e l’assessore allo sport Caramanno. Solo domattina, al termine di un ulteriore confronto, si saprà se gli spettatori potranno assistere al match decisivo della serie tra Virtus Arechi Salerno e Cestistica San Severo, grazie ad una riduzione della capienza dell’impianto. Intanto, per motivi di sicurezza, la Lega Nazionale Pallacanestro ha stabilito che il match sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube della LNP  su quello dell’emittente esclusivista delle gare interne della Virtus Arechi Salerno, LiraTv, per motivi di ordine pubblico.

 

LASCIA UN COMMENTO