Sotto il diluvio dell’Arechi la Salernitana supera l’Ascoli.

0
360
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

La Salernitana vola nella piscina dell’Arechi grazie al destro vincente di André Anderson, firmato a ridosso del recupero condannando di misura l’Ascoli in una gara condizionata dalla pioggia battente. La squadra di Castori si fa viva con Tutino e Di Tacchio, quella di Bertotto con Cavion, Pierini e Sabiri. Il primo tempo non regala un grandissimo spettacolo e si chiude sullo 0-0. La sassata di Kragl da calcio piazzato sorvola di poco l’incrocio dei pali, ma all’Arechi la situazione è tutt’altro che facile: il pallone rimbalza a malapena, si gioca ai limiti della praticabilità. Belec salva su Tupta, l’incornata di Djuric porta all’Ascoli uno degli ultimi pericoli. Ma a tre minuti e mezzo dalla fine il destro di André Anderson beffa Leali e consegna i tre punti alla Salernitana. 

Al termine del match mister Castori si è presentato in conferenza stampa, rigorosamente in streaming, per rispondere alle domande dei giornalisti.

Ecco le parole del tecnico marchigiano: “E’ stata una partita difficile, giocata su un campo pesante. Abbiamo speso tanto dal punto di vista fisico, ma sono contento. La squadra sta facendo progressi: si è creato un gruppo vero, umile e che combatte sempre buttando il cuore oltre l’ostacolo. E quello che vediamo durante il weekend è il frutto del duro lavoro settimanale. Ci accontentiamo di fare questo tipo di partite sofferte, basta che alla fine vinciamo. Abbiamo creato tanto, ma non siamo stati bravi a concretizzare il tutto: il gol di Anderson, però, ci ha reso giustizia. Quelli di oggi sono stati novanta minuti di fondamentale importanza che ci hanno permesso di testare la nostra condizione fisica e atletica. Nelle ultime settimane abbiamo giocato tanto e io ho cambiato pochissimo e questo è un segnale positivo, significa che la rosa sta bene. Quando sono arrivato qui il mio primo pensiero è stato quello di riuscire a organizzare un’idea di gioco interessante. Non abbiamo un obiettivio fisso, tireremo le somme più in là.

La presenza del pubblico è un segnale importante e oggi i tifosi sicuramente hanno apprezzatto il nostro impegno. La fase difensiva viene fatta bene, siamo contenti di non aver preso gol. Speriamo di continuare così. Anderson è un calciatore di qualità, ha fatto una super giocata. Noi lo mettiamo dove serve, tranne in difesa (ride). Dziczek ha bisogno di minuti, martedì in Coppa Italia giocherà chi è stato meno impiegato in questo inizio di stagione. Il campionato di B è lungo e tutti i calciatori ci serviranno pronti. Lotito è venuto negli spogliatori è ci ha fatto i complimenti per la prestazione e perchè abbiamo cercato la vittoria fino alla fine. Al termine del primo tempo ho detto ai ragazzi di non fermarsi di fronte alle difficoltà, di alzare il ritmo e di provarci. I cambi? Ho un gruppo omogeneo e so benissimo che chi entra non mi delude. E quindi per me è semplice scegleire. L’impegno di coppa con la Sampa è una bella soddisfazione, ma dobbiamo prenderlo con serietà, come facciamo sempre. Farò qualche cambio, ma vogliamo fare la nostra bella figura. Il loro non è assolutamente rigore, Lopez ha preso la palla. Ripeto quella di oggi era una partita che noi doveva stravincere”. 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here