Scafatese, pari con l'Ebolitana.

0
29

scafateseebolitanaTermina 1-1 la sentitissima sfida del “Comunale 28 Settembre” tra la Scafatese Calcio 1922 e Ebolitana 1925; gli ospiti, in inferiorità numerica per tutto l’arco della ripresa, per poco hanno sfiorato l’impresa contro un’Ebolitana ostica e mai doma.

Nella prima frazione di gioco sono i padroni di casa a sfiorare la rete del vantaggio con Gallo Salvatore che, lesto a inserirsi in area sul cross al bacio di Teta, manca di poco lo specchio della porta. All’11’ la Scafatese passa in vantaggio: sul cross scodellato al centro dell’area la difesa ebolitana combina la frittata e Landolfi, il capitano, colpisce il pallone con l’avambraccio causando la massima punizione. Dal dischetto è il capitano Teta a siglare la sua seconda rete stagionale. Al 15’ azione travolgente sulla fascia destra di Saani, migliore in campo dei suoi, che prima crea il panico poi offre un assist d’oro all’ex Pepe che, però, cicca clamorosamente il pallone. L’Ebolitana prova ad alzare il baricentro ma è la Scafatese, in ripartenza con Di Ruocco, a creare l’occasione del raddoppio, ma la conclusione dell’esterno ex Gragnano viene ribattuta da Landolfi sulla linea, a Pergamena superato. Allo scadere della prima frazione di gara l’episodio che cambia il volto del match con il direttore di gara che espelle Saurino per un presunto fallo di reazione; l’Ebolitana ne approfitta e pareggia subito a inizio ripresa con il gol di uno scatenato Saani che di sinistro beffa Capece. A questo punto sembra proprio che l’inerzia possa pendere tutta dalla parte dei nerazzurri, invece gli uomini di Macera non si scompongono e, addirittura, arrivano a due passi dal gol prima con Guidelli che, imbeccato precisamente dal subentrato Marco Pepe, non riesce ad aggirare l’estremo difensore ospite e poi con Di Ruocco che non riesce a concretizzare una ripartenza.
Al termine del match il mister Macera non ha nulla da recriminare ai suoi uomini: “Abbiamo fatto una gara pazzesca, mantenendo il possesso della palla e creando azioni gol nonostante l’inferiorità numerica. Sono molto contento di come abbiamo giocato, di come abbiamo reagito psicologicamente all’espulsione e della nostra tenuta fisica. Faccio i complimenti alla difesa, soprattutto ai due centrali Chiariello e Piscopo che hanno dovuto contrastare Saani, un cliente molto scomodo, mentre come uomo partita da parte gialloblu voto Di Ruocco”.

SCAFATESE 1922 – EBOLITANA 1925
[Scafati (SA), 19-09-2015 – “Comunale 28 Settembre” – ORE 15.30]
SCAFATESE 1922: Capece, Vicinanza 97, Gallo S., Guidelli, Chiariello, Piscopo, Di Ruocco, Perone 99 (77′ Matrone), Saurino, Teta (67′ Pepe), Fogliamanzillo 96 (58′ Borriello).
A disposizione: Fantasia, De Bellis, Matrone 98, Sorrentino, Borriello 96, Pepe, Romano.
All: Macera
EBOLITANA: Pergamena, Di Stefano 98, De Falco 97, Esposito, Landolfi, D’Agostino, Pepe, Salese, Reppucci (87′ Del Franco), Saani, Sy Cheikh 98 (90′ Ristallo).
A disposizione: Cavaliere, D’Ambrosio, Chiella, Ristallo, Doto, Coda, Del Franco.
All: Nastri
ARBITRO: Capua (Nola).
ASSISTENTI: Manna e Russo (Nola).
RETI:  13′ Teta (rig), 50′ Saani
Ammoniti: 41′ D’Agostino, 43′ Gallo S., 84′ Sy Cheikh. Espulso: 45′ Saurino.

Pasquale Formisano
Responsabile Ufficio Stampa
Scafatese Calcio 1922

LASCIA UN COMMENTO