Salernitana, Menichini ai titoli di coda, arriva Torrente, contratto di un anno più opzione. Ritiro a Cascia ed a Roccaporena.

0
73

VINCENZO-TORRENTEVincenzo Torrente e’ il nuovo allenatore della Salernitana.

Alla fine e’ passata la linea Fabiani che ad amici salernitani aveva confidato da tempo di aver scelto il tecnico di Cetara.

Un anno con opzione sul secondo mentre  con Menichini si rischia lo scontro legale per il contratto da 120mila euro.

Torrente si accontenterà di una cifra che si aggira sui sessantamila euro più bonus. Entro lunedì la presentazione. Cetara e’ in festa.

Menichini esautorato via etere. Il tecnico fino a questa mattina poco sapeva sul suo destino. “Aspettiamo Lotito, sono in vacanza. Preferisco non dire nulla sull’argomento”.

Pochi istanti ed inizia a circolare la notizia dell’esonero. Nulla di clamoroso visto che è annunciato da mesi come, peraltro, nel corso del campionato.

Nessuno dalla società ha smentito e questo può essere il segnale che si sia deciso di voltare pagina magari su un preciso assunto di Fabiani alla proprietà: “Io o lui”….

panchinaFabiani ha gestito bene alcune situazioni delicate nel corso del campionato e, non potendo essere costantemente presente in città, Lotito sembra intenzionato a non privarsi dell’esperto dg ed, a malincuore, pagare un allenatore che al momento non ha mercato e che costerà alle casse sociali della Salernitana 120mila euro.

Un bel guazzabuglio che doveva essere risolto in altri tempi ed in altri modi. Ma, anche sotto quest’aspetto, c’è poco da meravigliarsi.

La Salernitana comunica che la preparazione della nuova stagione della Salernitana partirà il prossimo 12 Luglio a Cascia dove la squadra resterà in ritiro fino al 24 Luglio alloggiando presso il Grand Hotel Elite. Il lavoro di preparazione proseguirà dal 26 Luglio al 1 Agosto a Roccaporena dove i granata saranno ospiti dell’Hotel La Margherita. La Società ringrazia la Di Curzio Incoming per la disponibilità dimostrata nel curare l’organizzazione logistica dell’intero ritiro”.

Giuseppe D’Alto

LASCIA UN COMMENTO