Salernitana, Libertà Granata: Calil non andava ceduto.

0
35

logolibertagranatadall’Associazione Libertà Granata riceviamo e pubblichiamo

Caetano Calil non andava venduto.

Ci sono calciatori che hanno un valore più importante del loro corrispettivo economico, ed è il loro attaccamento alla maglia, alla bandiera, alla città.

In un momento in cui sono sempre più rari i valori dell’appartenenza e dell’identità rispetto alla vile moneta, tutto ciò che non è solo vile moneta è merce rara.

Rispettiamo la società e le sue scelte, non entriamo nel merito delle opzioni tecniche o economiche, e il club Libertà Granata non farà mai mancare il proprio sostegno alla squadra, sin dalla prima partita di campionato; ma se Salernitana è anzitutto salernitanità, come questa comunitá granata ritiene, Caetano Calil è e rimane uno di noi, e doveva continuare a indossare la maglia della nostra Salerno.
Il delegato
Mattia Guadagno

LASCIA UN COMMENTO