Pallanuoto, Tgroup Arechi Salerno sesta ai campionati Under 17 di Civitavecchia.

0
205

Under 17 CivitavecchiaSi chiude con un bilancio positivo l’avventura alle Finali Nazionali dell’under 17 della Tgroup Arechi. Gli scudocrociati guidati da Walter Fasano si sono classificati al sesto posto migliorando così il risultato dello scorso anno .

“La gara per il quinto posto tra Bogliasco e Arechi doveva essere senza dubbio la finale – commenta il tecnico – purtroppo paghiamo la pessima prestazione col Recco e la formula del torneo che andrebbe rivista, ma per vincere il titolo italiano è necessario battere tutti e noi abbiamo pagato a caro prezzo una sola partita”.

“Usciamo dalla competizione con la miglior difesa, ma questa è una magra consolazione – continua Fasano – ringrazio chi mi ha dato questa possibilità di seguire i ragazzi, in primis il mio amico e presidente Gianluca De Rosa e poi i miei atleti dal 2005 al più “vecchio” della prima squadra”.

“E’ stato un anno bello e intenso in cui con piacere ho seguito davvero tutte le categorie, a malincuore saluto l’Arechi e la mia bella e dannata Salerno” – conclude l’allenatore. Il presidente della Tgroup Arechi Gianluca De Rosa tira le somme della stagione dell’under 17 e delle Finali di Civitavecchia: “Sono molto contento del sesto posto, i ragazzi hanno fatto una bella esperienza e quest’anno con mister Fasano abbiamo migliorato l’ottava posizione dello scorso anno”. “il risultato è ottimo, considerando che i ragazzi si sono allenati per oltre un mese fuori città, tra Cava de’ Tirreni e Pagani, in una vasca da 25, perchè la “Vitale”, unica piscina da 33, è rimasta chiusa”. “Abbiamo ritrovato un grande Busà, a mio avviso il miglior portiere del torneo, che è ormai pronto per l’A2- aggiunge il patron -; vorrei inoltre ringraziare Michele Baviera per il grande aiuto che ci ha dato in questi anni”. “Un ringraziamento particolare anche al mio amico mister Fasano per il buon lavoro svolto quest’anno – conclude De Rosa- a lui va il mio “in bocca al lupo” per la nuova avventura in A2 a Verona”.

LASCIA UN COMMENTO