Olympic Salerno, pesante sconfitta contro la Calpazio.

0
28

Calpazio vs OlympicSconfitta pesante per l’Olympic Salerno che si arrende per quattro ad uno al Calpazio.

Risultato comunque bugiardo che condanna oltremodo la formazione guidata in panchina dal tecnico Mario Alfieri. Dopo quindici minuti di studio la gara entra nel vivo, il Calpazio chiude l’Olympic Salerno nella sua metà campo. I padroni di casa ci provano in sequenza con Pecora, Campione ed Arena, le loro conclusioni però non centrano lo specchio della porta. Al 20’ minuto si rende pericolosa l’Olympic Salerno con Pastore ben servito da Casaburi, la conclusione del numero dieci biancorosso però calcia al lato. Al 30’ ci prova ancora Pastore per l’Olympic Salerno, la sua conclusione si perde però alta. Al 35’ rimpallo a centrocampo che favorisce la formazione biancorossa, la sfera termina sui piedi di Casaburi che serve Pastore, quest’ultimo vede fuori dai pali il portiere della Calpazio Bufano ed insacca l’uno a zero. Il vantaggio dell’Olympic Salerno dura però solo due minuti: azione di calcio d’angolo, la sfera carambola sulla testa dei Sandrigo e finisce in rete per l’uno ad uno. La Calpazio a questo punto ci crede e va vicina al raddoppio con Pecora e Campione, le loro conclusioni però non sortiscono gli effetti sperati. Sul finire della prima frazione di gioco i padroni di casa trovano anche la rete del raddoppio. Calcio di punizione dalla mediana, colpo di testa preciso di Ruocco che serve al centro dell’area il liberissimo Pecora che insacca. A questo punto mister Alfieri toglie dalla mischia Camberlingo ed inserisce Varriale.

Il secondo tempo è senza emozioni sino al 15’ quando in uno scontro di gioco si infortuna il numero 10 della Calpazio Ariete che viene sostituito da Discepolo. Fino al quarantesimo non accade praticamente nulla, al 41’ errore di impostazione di Sandrigo e contropiede della Calpazio che però spreca con Campione. Al 43’ arriva la terza rete della formazione di casa. Intervento in anticipo a centrocampo ed il numero 7 Pecora insacca indisturbato alle spalle di Bracciante. Al 45’ dilaga la formazione di casa, Rosello sbaglia il disimpegno ed il numero 4 Bencardino realizza il poker.

Una sconfitta pesante ed allo stesso tempo immeritata per la formazione biancorossa, se l’Olympic Salerno chiudeva in vantaggio la prima frazione di gioco si poteva assistere sicuramente ad un’altra gara. Nel prossimo turno di campionato (5 giornata di ritorno del girone D del campionato di Promozione) impegno casalingo per l’Olympic Salerno che domenica 01 febbraio con fischio d’inizio alle ore 11 affronterà tra le mura amiche del Figliolia di Baronissi il Real Agropoli.

Questo infine il tabellino della gara:
Calpazio: Bufano, Minella, Miglino, Bencardino (43’ st Frunzo), Bellizio, Ruocco, Pecora, Botta, Campione (42’ st D’Angelo), Ariete (15’ st Rodio), Fraiese. All. Voza
Olympic Salerno: Bracciante, Salvato, Rosello, Abate, Camberlingo (44’ pt Varriale), Sandrigo, Brancaccio (17’ st Massaro), Donadio, Casaburi (18’ st Berardinelli), Pastore, Altimari. All. Alfieri

LASCIA UN COMMENTO