Jomi Salerno, Gomez e Fabbo vincono i FIGH Awards 2019.

0
296

Suleiky Gomez e Giulia Fabbo della Jomi Salerno hanno vinto i FIGH Awards 2019, premi dedicati ai giocatori che più si sono contraddistinti nel panorama della Pallamano italiana durante l’ultimo anno. La giocatrice cubana ha totalizzato ben 434 voti risultando così la migliore straniera della serie A1 femminile. Piazza d’onore nella speciale graduatoria per Arasay Duran con 403 voti e gradino più basso del podio per Marijana Tanic che ha totalizzato 260 preferenze. Giulia Fabbo ha totalizzato invece 1412 voti ed ha ricevuto il riconoscimento come migliore giovane assoluta. Sul secondo gradino del podio troviamo un’altra atleta della formazione allenata da coach Laura Avram, Ramona Manojlovic ha chiuso, infatti, al secondo posto con 1387 preferenze. Podio completato da Giovanna Lucarini che ha collezionato 609 voti. Non finisce qui perchè Ilaria Dalla Costa ha ottenuto la piazza d’onore nella speciale graduatoria di migliore giocatrice italiana della serie A1 femminile. L’atleta della Jomi Salerno ha totalizzato 1262 preferenze ma è stata battuta da Giada Babbo che ha così conquistato l’ambito riconoscimento. Il podio è stato completato da Ilenia Furlanetto che ha ottenuto 430 preferenze. Per quanto concerne gli altri riconoscimenti, sono il portiere Domenico Ebner e il terzino Anika Niederwieser ad aprire l’elenco dei vincitori dei FIGH Awards 2019, i premi dedicati ai giocatori che più si sono contraddistinti nel panorama della Pallamano italiana durante l’ultimo anno. L’estremo difensore dell’Hannover e la giocatrice del Metzigen, entrambi protagonisti in Bundesliga, si aggiudicano i riconoscimenti dedicati ai migliori italiani assoluti, categoria introdotta quest’anno come una delle novità principali della iniziativa. Rinnovato anche il sistema di voto: gli allenatori di Serie A1 hanno contribuito a individuare i primi tre nominativi di ciascuna categoria, ma sono stati poi i fans – su Facebook, Instagram e sul sito federale figh.it – ad effettuare la scelta definitiva. Ottimi risultati per quanto riguarda i numeri: i voti ricevuti sono stati in totale 24.279, di cui il 57% provenienti dalla Pagina Facebook della FIGH e i restanti dalle stories di Instagram (22%) e dal portale federale (21%).

Final4 di Coppa Italia per la Jomi Salerno. Capitan Napoletano e compagne scenderanno in campo domani (sabato 22 febbraio) alle ore 16:30 al Pala Estra di Siena per affrontare in semifinale la Mechanic System Oderzo. Tornata ad una formula con quattro squadre qualificate, la manifestazione tricolore sarà affare delle prime tre squadre del campionato e della intrusa Cassano Magnago, l’unica a non rispettare i piazzamenti della attuale graduatoria. Alla vigilia dell’importante appuntamento di Coppa Italia il portiere Nadia Bordon afferma: “Sabato affronteremo Oderzo nella semifinale della manifestazione tricolore, sarà una gara molto difficile, una lotta dall’inizio sino al suono finale della sirena. Siamo cariche, ci stiamo allenando nel migliore dei modi. Speriamo che sia una bella Coppa Italia per noi e speriamo che la Jomi Salerno porti a casa un risultato importante”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il capitano della formazione salernitana Pina Napoletano che afferma: “Arriviamo cariche e preparate per questo secondo importante appuntamento della stagione. Stiamo lavorando concentrate, rispettiamo il nostro avversario. Mi auspico che sarà una gara diversa rispetto alla sfida persa in campionato. I nostri obiettivi, ovviamente, sono gli stessi degli anni passati, anche se quest’anno sappiamo bene che non partiamo con i favori del pronostico. Venderemo comunque cara la pelle, proveremo a difendere la Coppa Italia che abbiamo conquistato lo scorso anno in terra veneta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here