Givova Ladies, ingaggiata l’ala Martina Gatti.

0
268

La società Givova Ladies è lieta di comunicare l’avvenuto accordo, utilizzando la formula del prestito annuale dall’A.S.D. Pallacanestro Interclub Muggia Trieste, per la stagione agonistica 2018/2019, con l’atleta Martina Gatti

Arrivata a Scafati, giovedì e subito andata in campo per allenarsi con la sua nuova squadra, Martina rilascia le sue prime dichiarazioni da atleta NeroArancio: “Sono molto felice di esser stata scelta dal coach Ottaviano, lo ringrazio per avermi dato questa opportunità. A mio parere ci sono grandi possibilità di arrivare ai vertici del campionato sia con la prima squadra sia con le formazioni giovanili. Per questa stagione il mio primo obiettivo è di migliorarmi tecnicamente e aiutare le mie compagne sia in campo che fuori. Come giocatrice e come persona sono molto determinata, non mi arrendo facilmente, anche quando ci sono da affrontare delle difficoltà e ho un grande spirito di sacrificio. In campo, durante le partite, mi piace incitare le mie compagne soprattutto nei momenti più difficili e per questo reputo che lo spirito di squadra e l’unione del gruppo sia molto importante.

Sono permalosa e testarda, nel tempo libero mi piace divertirmi e dedicare tempo alle mie amiche.

Ringrazio molto la società per avermi permesso d’intraprendere questa nuova esperienza e spero che alle nostre partite ci saranno tanti tifosi ad incoraggiarci e sostenerci per questo nostro importante obiettivo, perché ci sarà da divertirsi e lo faremo insieme alla nostra gente”.

 

A dare il benvenuto nella famiglia Free Basketball ci pensa coach Nicola Ottaviano: “Siamo lieti di accogliere tra noi Martina, che reputo essere il tassello mancante che serviva a completare, per il momento, il nostro roster. Gatti è una ragazza che già durante l’estate stavamo seguendo e che fortunatamente siamo riusciti a portare qui da noi.  È arrivata da 3 giorni e subito si è integrata con le compagne di squadra, che per me è la cosa più importante. Ora le daremo il tempo per recuperare le due settimane di lavoro che, logicamente, non ha potuto svolgere con noi, non essendo ancora una nostra tesserata, ma ha già dimostrato di avere voglia di ‘sudare la maglia’, quindi non ci saranno problemi per lei, perché lo spirito con il quale è arrivata è proprio quello più giusto per noi”.

LASCIA UN COMMENTO