Anteprima Football Leader 2015, premiato Mirko Valdifiori come Calciatore Rivelazione del Campionato.

0
29

logofootballleader

Grande successo per l’anteprima di Football Leader 2015 al Centro Commerciale “La Cartiera” di Pompei con il primo appuntamento della kermesse. Tanti applausi per Mirko Valdifiori, fresco vincitore del premio Football Leader – Calciatore rivelazione del campionato, che ha così avuto un assaggio di quello che potrebbe essere il suo futuro in azzurro. Un unico coro dai presenti in una sala gremitissima: “Mirko, vieni a Napoli!”. Nel talk show di Piazza Carta Bianca, sono intervenuti i giornalisti Antonio Giordano e Ciccio Marolda del Corriere dello Sport, Mimmo Malfitano della Gazzetta dello Sport e Gennaro Iezzo, ex calciatore azzurro.

Il centrocampista dell’Empoli lascia trasparire la sua emozione: “Ricevere un premio così importante è motivo di orgoglio soprattutto per il mio percorso. Dalla serie C passando per la vittoria del campionato di serie B in questo piccolo miracolo targato Sarri.

SAMSUNG CSCDietro questo premio c’è umiltà e tanto, tanto lavoro: “Sono sempre disponibile e cerco di fare il meglio. In campo le cose riescono bene a volte peggio ma l’importante è dare il massimo. Mi ispiro a Pirlo con le dovute proporzioni. Lui è il migliore da 15 anni, mi piace molto come si esprime in campo e io cerco di fare il massimo nell’Empoli”.

La storia di Valdifiori è quella che piace raccontare alla gente. E’ partito dal basso, è arrivato in serie A a 29 anni e questo è sicuramente il limite del calcio italiano come lo stesso centrocampista della nazionale sottolinea: “Magari è anche colpa mia ma a volte si guarda più all’estero che alla serie B dove ci sono calciatori molto bravi che anche quest’anno hanno fatto davvero bene. Sono contento di essere arrivato in A, anche a 28 anni. Era il mio sogno fin da bambino, l’ho realizzato ed è arrivata anche la ciliegina sulla torta con la chiamata di Conte in nazionale. Ora, il difficile è rimanerci. Quello che sarà di Valifiori, vedremo. Ho cercato di farmi apprezzare in campo e se qualche squadra mi da l’opportunità di fare il passo di qualità, se qualche big mi cerca, io sono pronto”.

Ma il tormentone della serata è: Mirko Valdifiori vestirà la maglia del Napoli la prossima stagione? Il suo pensiero è chiaro, lo ha tenuto a ribadire anche nelle interviste: “Sono state spese belle parole su di me, io penso ad andare in campo. Ci sono tante voci sull’interessamento del Napoli e per me è motivo di orgoglio. Ogni giocatore quando viene accostato ad una società importante come Napoli ne va fiero. Ma di concreto non c’è nulla. Conosco De Laurentiis, l’ho salutato in qualche occasione ma non abbiamo parlato di questo. Ho ancora un’altra partita con l’Empoli e vogliamo onorare il campionato fino alla fine”.

E’ bastato un anno di A per diventare uomo mercato. Si parla anche di un serio interessamento del Milan: Adesso non sono in grado di dire nulla su due grandi squadre come Napoli e Milan. Oggi ho avuto la fortuna ed il piacere di sentire il calore della gente di Napoli che mi ha applaudito per aver ricevuto questo premio, per me è un onore. Ogni calciatore che viene accostato al Napoli dovrebbe sentirsi orgoglioso. Detto questo, aspettiamo che inizi il mercato, che si definiscano tutte le panchine e poi possiamo parlare del futuro”.

Ancora tanta incertezza sul suo futuro che sarà, molto probabilmente, lontano da Empoli. Per ora si gode il premio: “Il prossimo mio obiettivo è affermarmi in serie A. Contentissimo del premio rivelazione ma il difficile sarà confermarsi e sperare che venga apprezzato la costanza, l’impegno e il massimo che do in campo”.

La prestigiosissima presenza di Mirko Valdifiori va dunque ad arricchire il già nutrito e autorevole parterre di premiati ed ospiti della rassegna che riserva, tuttavia, ancora diverse sorprese. Annunciata la presenza di Alessio Romagnoli (Samp), Martina Colombari Gianni Di Marzio. Appuntamento il 3, 4 e 5 Giugno al Grand Hotel il Saraceno di Amalfi.

 

LASCIA UN COMMENTO