Regionali, la furia di De Luca: ancora non c’è una data, vergogna istituzionale.

0
426
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in collegamento con i giornalisti durante la conferenza stampa nella sede della Giunta in via Santa Lucia a Napoli dove ha annunciato lo stanziamento di 7 milioni di euro a sostegno alla ricerca scientifica in relazione all'emergenza coronavirus . 23 maggio 2020 ANSA / CIRO FUSCO

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, definisce una “vergogna istituzionale” il fatto che non si sia ancora decisa la data per le elezioni regionali e per quelle comunali”.

“Hanno paura di andare a votare”, dice durante la consueta diretta Facebook e sottolinea: “E’ uno scandalo, non ci sono parole sul livello di irresponsabilità e cialtroneria del mondo politico”.

“Si aprono le palestre, i campi di calcio, i mercati, le discoteche ma l’unica cosa che si potrebbe fare in piena tranquillità, e cioè l’esercizio del voto, non lo consentono -aggiunge – le forze politiche hanno paura e il governo non dice nulla. M5S vuole menarla per le lunghe, la Lega, e Fdi sono contrari e così andremo a votare a settembre”.

“Hanno deciso di calpestare il mondo della scuola, si apre e poi si richiude per le elezioni – conclude – le forze politiche se ne infischiano del mondo della scuola”. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here