Il Guastatore, presentazione della nuova rivista di approfondimento politico venerdì 7 a Pagani con Cirielli.

0
778

Si terrà venerdì 7 febbraio alle ore 18 presso l’auditorium Sant’Alfonso a Pagani la presentazione della rivista bimestrale di approfondimento politico-culturale “Il Guastatore”.

L’evento sarà aperto dai saluti istituzionali del sindaco del comune dell’agro-nocerino Annarosa Sessa e del presidente del consiglio comunale Enza Fezza ai quali seguiranno quelli del coordinatore di Fratelli d’Italia Pagani Francesco Ianniello e del consigliere regionale Alberico Gambino.

Il convegno entrerà nel vivo con gli interventi del capogruppo Fdi al comune di Pagani Massimo D’Onofrio del professore di Diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Salerno Gherardo Marenghi, del direttore responsabile de “Il Guastatore” Clemente Ultimo e dell’editore e coordinatore di redazione della testata Luca Lezzi.

A concludere l’incontro sarà il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli.

“Il nome del nostro bimestrale- afferma il direttore Clemente Ultimo- richiama il ruolo dei guastatores delle legioni romane che mostrarono fin dal primo momento la loro duplice abilità: distruttori di opere ed apprestamenti nemici e costruttori di infrastrutture strategiche e ricoveri per i legionari. Ed è questo doppio ruolo che, metaforicamente, è intenzionata a riproporre la rivista caratterizzandosi per lo spirito e l’agire della testata, pronta a demolire i mostri sacri edificati sull’ipocrisia del politicamente corretto e della narrazione omologata, non in un anelito nichilista, quanto, piuttosto, come presupposto per costruire una discussione libera ed aperta sui temi fondamentali del tempo attuale.”

“La nostra volontà- aggiunge Luca Lezzi- è quella di riempire di contenuti un’area politica in forte e costante crescita tramite il lavoro di storiche firme del giornalismo quali Gennaro Malgieri, Augusto Grandi, Mario Bozzi Sentieri, Giorgio Ballario, Miro Renzaglia e una pattuglia di agguerriti trentenni con già alle spalle importanti lavori di ricerca e pubblicazioni più che autorevoli.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here