UNISA, un Campus sempre più residenziale.

0
23

Rettore Aurelio Tommasetti_1A pochi giorni dalla ripresa delle attività accademiche dopo la pausa estiva, risulta confermata la tendenza positiva sulla partecipazione alle prove di accesso ai corsi di Laurea dell’Università di Salerno. L’Ateneo sta lavorando da tempo ad una riqualificazione generale degli spazi, delle strutture e dei servizi al fine di garantire ai nuovi studenti in arrivo un campus sempre più accogliente e funzionale alle loro istanze.

Oltre alle novità già annunciate, relative all’ampliamento dell’offerta didattica e alla politica tasse del nuovo anno accademico, tra i fattori che hanno influenzato l’andamento in crescita delle iscrizioni al nostro Ateneo non va trascurato  il dato relativo alla più competitiva accessibilità economica degli alloggi residenziali per gli studenti fuori sede che scelgono Salerno – ha dichiarato il Rettore Tommasetti”.

Proprio in riferimento agli affitti mensili degli alloggi universitari, la recente rielaborazione su dati Censis pubblicata in questi giorni da Skuola.net, ha evidenziato che l’Università di Salerno risulta essere tra le  “città universitarie” più accessibili per le tasche degli studenti fuorisede. Tra le Università più accessibili in termini di affitto ci sono, infatti, Salerno e Trieste, dove la spesa mensile media da sostenere per gli studenti è pari a 200 euro; seguono Messina con 250 e Pavia con 280 euro.

Per gli studenti ospitati negli alloggi universitari gestiti dall’A.DI.S.U., la singola unità abitativa costa 260 euro, mentre l’alloggio con doppio posto letto ha un costo di 420 euro, comprensivo di utenze e servizi. A questo va aggiunto il dato relativo all’aumento del numero di alloggi assegnati nell’ultimo anno: si è passati dai 388 dell’a.a. 2013-14 ai 628 dell’a.a. 2014-15. Attualmente ulteriori 196 residenze sono in fase di ultimazione.

In controtendenza rispetto agli altri atenei campani, cresce il numero di alloggi universitari disponibili per i nostri studenti – ha aggiunto il Rettore Tommasetti. Questo dato, oltre ad evidenziare un ampliamento dell’offerta residenziale di Salerno, influenza naturalmente a sua volta il mercato dell’affitto nella Valle dell’Irno, agendo come calmiere generale sui prezzi dei locali in affitto agli studenti in arrivo a Salerno”.

LASCIA UN COMMENTO