Sere d'estate al Parco del Mercatello, cultura, teatro e non solo.

0
40

il  brutto  e la  zingaraSere d’estate al Parco del Mercatello per animare la città di Salerno ed offrire una proposta culturale gratuita per tutti i salernitani. Si alza il sipario su “ Estate al Parco…Aspettando Stella per Una Notte”, la rassegna di eventi, occasioni di incontro e di svago per tutte le età, organizzata dall’Associazione Culturale Cassiopea di Salerno con il patrocinio del Comune di Salerno.

Si comincia mercoledì 15 luglio alle ore 20 con l’incontro-dibattito dal tema “Rigeneriamo la città, generiamo cultura”, un’occasione di confronto sull’importanza del recupero e della riqualificazione di aree, di contenitori, sulla fruizione degli spazi al pubblico, partendo proprio dall’ incantevole scenario naturale del parco del Mercatello, l’area verde piu’ grande della città interessata da un ampio progetto di riqualificazione.
L’incontro di apertura della rassegna, che anticipa il primo appuntamento con il teatro , vedrà la partecipazione del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, dell’assessore comunale all’urbanistica Mimmo De Maio, dell’assessore comunale alla cultura Ermanno Guerra, del consigliere regionale già assessore comunale al Turismo Enzo Maraio, del Presidente dell’Associazione Cassiopea Antonio Della Monica , dell’organizzatrice della sezione Teatro Gilda Ricci.

Alle ore 21.00 in scena il Gruppo Teatrale “Attori per caso” che presenta il Musical “Il brutto e la zingara”, per la regia di Carla e Sergio Galderisi, con la collaborazione della scuola di danza “Flash Dance” di Alba Criscuolo.

Nel musical ispirato a più famoso gobbo intitolato “Il brutto e la zingara” il gruppo di giovani attori si esibirà in una narrazione in musica, danza e recitazione, con la regia di Carla e Sergio Galderisi per attirare l’attenzione degli spettatori sulla diversità in quanto valore e non elemento di emarginazione. Quanto mai attuale il tutto è condito con l’entusiasmo dell’impegno civile e dell’aspirazione di questi adolescenti , studenti, danzatori, cantori a coltivare la passione per il mondo dello spettacolo , in cambio di un semplice applauso.

I giovani “Attori per caso” nascono come gruppo teatrale per passione e impegno civile circa 10 anni fa quando nella scuola primaria di Mercatello atti vandalici distrussero gli arredi e i sussidi scolastici. Nacque così per volontà di alcune famiglie del quartiere e della tenacia di Sergio Galderisi e Carla Gliorio, l’idea di “fare teatro” per restituire ai bambini di una scuola, e poi di tante altre associazioni umanitarie e non solo, la serenità e ciò che non avevano più.

Un’associazione , un gruppo di volontariato hanno la finalità morale e civile di collaborare con chi ha una difficoltà in più degli altri.
E’ per queste ragioni che unitamente ad altre associazioni che perseguono gli stessi obiettivi, senza scopo di lucro, che gli “Attori per Caso” hanno aderito in questi anni a tanti progetti e iniziative di aiuti umanitari con : l’Associazione MARIArte per il disarmo dei bambini soldato in Uganda e Sierra Leone , ass.ne “Paolo Masullo” per il Congo, Canile di Salerno e Lega del Cane, Chiesa Gesù Redentore, Scuola Primaria Mercatello, Unicef, e di recente ha risposto all’appello del Progetto Niky, per realizzare il sogno della mamma Paola, di papà Paolo e degli amici, per far sì che chiunque non posa frequentare la scuola sempre in presenza, possa farlo con l’ausilio della tecnologia in videoconferenza e poter trascorrere le vacanze –studio in barca sul Walkyrie .

Per il secondo appuntamento con il teatro giovedì 16 Luglio alle ore 21,00 l’ Accademia dello Spettacolo e del Musical di Baronissi presenta la commedia giallo-comica “Che Nuttata” di Gaetano Stella e Claudio Tortora, regia di Elena Parmense.

L’ingresso a tutte le serate è gratuito.

LASCIA UN COMMENTO