Sele d'Oro Mezzogiorno, gran finale con Fiorella Mannoia sabato 12.

0
72

manifestoseleCala il sipario sulla XXXI edizione del Premio Sele d’Oro Mezzogiorno, la manifestazione culturale da sempre dedicata al Sud e al suo rilancio, nata a Oliveto Citra, in provincia di Salerno, a seguito del tragico terremoto in Irpinia del 1980 e che mira a valorizzare i percorsi di sviluppo e di rinascita.

A chiudere la grande rassegna, domani sabato 12 settembre alle 21.30 in Piazza Europa, l’esibizione della cantautrice Fiorella Mannoia, voce unica e inconfondibile del panorama canoro italiano. Il Premio ha voluto fortemente la presenza della Mannoia in quanto dedita alle problematiche sociali e attenta alle questioni che riguardano i “mediterranei” del mondo.

Il suo ultimo lavoro si intitola appunto “Sud”, un album che trae ispirazione dal libro di Pino Aprile “Terroni”, sulla reale condizione del Mezzogiorno prima dell’Unità d’Italia. Sul palco, ad esibirsi, anche l’amico e cantautore brindisino Tony Bungaro, che ha scritto il singolo “Io non ho paura”, brano che ha anticipato l’uscita dell’album Sud.

A presentare la serata il giornalista Mimmo Liguoro, presenza storica del Premio, e Gianmaurizio Foderaro, voce di Radio Rai. Marco Berry, famoso conduttore televisivo e illusionista intratterrà il pubblico tra cabaret e magia. Per la XXXI edizione del Premio ritornano sul palco il pianista, di fama internazionale, Alberto Pizzo e il giovane artista napoletano Toto Toralbo.

Durante la serata, nell’ambito della cerimonia Mediterranei, verranno consegnati i premi Sele d’Oro: Premio speciale a Raffaele La Capria; per la sezione saggi ex aequo tra Guido Pescosolido e Giuseppe Soriero; Premio per la sezione giornalismo a Gianni Festa;  Premio bona praxis a Luciana Delle Donne; Premi speciali Enti locali a Umberto Palermo  (up-design), Sergio Fontana (Farmalabor),  Associazione I centenari . Premio speciale per la prestigiosa carriera artistica e l’impegno sociale e civile a Fiorella Mannoia.

mannoia-2 Completano la giornata: alle 12 l’inaugurazione della Piazzetta e della statua dedicata a Pino Daniele durante la quale interverrà Federico Vacalebre, redattore e critico musicale de Il Mattino.

Alle 18 appuntamento all’Auditorium Provinciale con il seminario “Se il Sud riparte” in cui si discuterà di risorse, strategie, percorsi e alleanze con  Carmela Barbalace, Assessore allo Sviluppo economico e promozione delle attività produttive della Regione Calabria; Luigi Iavarone di Confindustria Campania; Amedeo Lepore, Docente della Seconda Università di Napoli; Raffaele Liberali, Assessore alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca della Regione Basilicata;Giovanni Lolli, Vice presidente e assessore allo Sviluppo Economico della Regione Abruzzo; Famiglietti Luigi, Sindaco di Frigento e Deputato della Repubblica; Francesco Mutti, Amministratore delegato Mutti S.p.a. e Alfonso Ruffo, Direttore de “Il Denaro”. Coordina il seminario il giornalista Emanuele Imperiali.

 

In caso di condizioni atmosferiche avverse la serata si terrà nel Palasele di Oliveto Citra.

LASCIA UN COMMENTO