Sanità, Giordano (M5S): Caldoro e De Luca complici del disastro, ed intanto al Ruggi si paga la mazzetta per farsi operare prima.

0
34

ospedaleDuro attacco della parlamentare M5S Silvia Giordano sulla Sanità, prendendo spunto da un episodio avvenuto all’Ospedale di Salerno, che coinvolgerebbero un primario ed un caposala che avrebbero intascato delle mazzette per far avanzare un paziente nella lista d’attesa per essere sottoposto ad intervento chirurgico.

Vicenda questa che ha portato ieri i Carabinieri all’Ospedale Ruggi per acquisire documenti.

“Il governatore uscente non perde occasione di pubblicizzare il fantomatico risanamento economico della sanità in Campania, nuove assunzioni e la riapertura di ospedali chiusi.

Il candidato ineleggibile del Pd, invece, promette di potenziare il fondo per le disabilità, dimenticando di aver impedito l’accesso della metro ai
disabili durante i weekend di Luci d’Artista.

Caldoro e De Luca sembrano sempre meno avversari e più complici del disastro della sanità in Campania.

E mentre loro fanno promesse che sanno di non mantenere, all’ospedale Ruggi di Salerno si è costretti a pagare una mazzetta ad un medico per farsi operare in tempi brevi.

E’  così che i due big dello sfascio politico campano si presentano agli elettori: completamente ignari dei disagi che loro stesso hanno creato e
continueranno a creare.

Per Caldoro e De Luca la sanità è solo un bacino di voti e una competizione a chi piazza più direttori generali.

Per il M5S invece è il servizio principale che una buona amministrazion deve garantire ai suoi cittadini e per farlo bisogna partire da un
controllo e un monitoraggio capillare, che né Caldoro né De Luca hanno mai avuto intenzione di fare.”, ha scritto la Giordano in una nota.

LASCIA UN COMMENTO