Rifiuti Zero, lunedì 4 all'Università di Salerno.

0
25

rifiutizero_2Rifiuti Zero rappresenta una strategia alternativa nella gestione dei rifiuti, il trampolino di lancio verso una nuova e moderna idea di sostenibilità ambientale, una nuova direzione e una rivoluzione sicuramente culturale.

Tale strategia dice “no” agli inceneritori, “no”alle mega discariche, “no”alla società usa e getta.

Il paradigma prevede lo spostamento dallo stadio finale dello smaltimento dei rifiuti allo stadio iniziale della gestione delle risorse, per una migliore progettazione industriale e un nuovo modo di vivere post-consumista, superando l’accezione negativa di Rifiuto che viene sempre più considerato come Materiale.

I dieci passi fondamentali includono sia la responsabilità della comunità sia quella industriale e consistono in: separazione alla fonte, raccolta differenziata porta a porta, compostaggio, riciclo, riuso, iniziative di riduzione dei rifiuti, incentivi economici, separazione del residuo e centro di ricerca rifiuti zero, responsabilità industriale, discarica temporanea per il non riciclabile e la frazione organica sporca stabilizzata.

Il movimento si è diffuso particolarmente in California e nella stessa Italia con oltre 215 comuni aderenti.

L’ideatore di Zero Waste è Paul Connett, professore emerito di chimica ambientale e tossicologia alla St. Lawrence University, NY e presidente di ZWIA( Zero Waste International Alliance), tenendo in giro per il mondo oltre 2500 incontri sul tema.
L’incontro, che vedrà la partecipazione eccezionale dello stesso Paul Connett, organizzato da Zero Waste Italy e da Unis@und web radio di Ateneo in collaborazione con l’associazione studentesca VIVIUNISA si terrà presso l’Università degli Studi di Salerno il prossimo 4 Maggio 2015 alle ore 10:00 nell’Aula dei Consigli “V. Foa” dell’ex Facoltà di Scienze Politiche dell’Ateneo.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare la platea sulle tematiche di sostenibilità ambientale e di creare una rete tra mondo accademico, imprese, amministratori e studenti, valorizzando le esperienze positive e di valore del territorio.

È di particolare importanza porre l’attenzione al mondo dell’impresa, sia per sensibilizzare la responsabilità sociale al percorso comune verso Rifiuti Zero che per dare visibilità e premiare quelle aziende che operano in tal senso e che stanno sviluppando le proprie strategie aziendali e comunicative facendo della sostenibilità il proprio leitmotiv, avendo maggiore cura alla salvaguardia e alla protezione dell’ambiente circostante.

Inoltre saranno presenti all’incontro gli Assessori di due Comuni della Costiera Amalfitana, che si stanno distinguendo per il loro impegno e per le pratiche virtuose, cercando di rendere concreto questo nuovo modello ambientale e di sviluppare anche una nuova forma di turismo ecosostenibile e i rappresentanti del Campus di Fisciano, che si distingue per la ricerca e l’innovazione, cercando sempre di stimolare la curiosità intellettuale dei propri studenti con attività extracurriculari.

 

Programma

saluti

  • Aurelio Tommasetti
    Magnifico Rettore Università di Salerno
  • Franco Matrone
    Rappresentante di Zero Waste italy
  • Antonio Santoro
    Consigliere Nazionale degli Studenti Universitari

interventi

  • Domenico Apicella
    Presidente ADISU Salerno
  • Paul Connett
    Professore St.Lawrence University – Teorico della strategia Zero Waste
  • Valentino Fiorillo
    Assessore all’Ambiente – Comune di Maiori
  • Mario Pagano
    Assessore all’Ambiente e alle Politiche Giovanili – Comune di Vietri sul Mare
  • Fulvio De Iuliis
    Sales Manager-Consultant Cartesar SpA
  • Daniel Vinci
    Customer Relation Manager IKEA Italia Retail – Store di Baronissi (SA)
  • Francesca Landi
    Zero Waste Campania

modera

  • Paolo Rocca Comite Mascambruno
    Università degli Studi di Salerno

LASCIA UN COMMENTO