Presentazione del volume "Campania illustrata 1632 – 1845" a Palazzo S. Agostino venerdì 19.

0
36

Palazzo_sant_agostino_Salerno_sede_provinciaVenerdì 19 giugno alle ore 9.30, nel Salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, verrà presentato il volume “Campania illustrata 1632-1845”, a cura di Giuseppe Gianluca Cicco. L’iniziativa è parte delle attività del Progetto POR “Riversamento dell’OPAC di Bibliorete nella Rete SBN Polo CAM e digitalizzazione del patrimonio antico relativo al territorio campano nei secoli XVII-XVIII”.

La pubblicazione, che comprende il ricco catalogo della Mostra tenutasi presso Villa Guariglia a Raito di Vietri sul Mare e i pregevoli contributi di Antonio Braca e Francesco D’Episcopo,  approfondisce i contenuti del percorso espositivo, concentrando l’attenzione su oltre 350 tavole xilografiche, calcografiche e litografiche desunte da trattati storici coevi o da antiche guide a stampa riguardanti i territori del  Regno di Napoli.

La ricerca, condotta su un nucleo di libri antichi appartenenti alla Biblioteca Provinciale di Salerno e alle Biblioteche Comunali di Cava de’ Tirreni e Sala Consilina, datati tra la prima metà del Seicento e la prima metà dell’Ottocento, ha riguardato il territorio campano con l’intento di cogliere le trasformazioni del paesaggio rispetto alle rappresentazioni  contenute  nei lavori eruditi del tempo.

Nel corso dell’iniziativa saranno presentati, a cura di Michele Domenico Todino, anche il percorso web “Campania illustrata” e la teca digitale che raccoglie le immagini tratte dai volumi selezionati per  il progetto.

All’incontro, che sarà moderato dalla giornalista Erminia Pellecchia, parteciperanno Giuseppe Canfora, Presidente della Provincia di Salerno, Giovanni Coscia, Consigliere Delegato per i Beni Culturali della Provincia di Salerno, Rosanna Romano, Dirigente per le Politiche Sociali, le Politiche Culturali, le Pari Opportunità e il Tempo Libero della Regione Campania, Barbara Cussino, Funzionario Delegato del Settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, Antonio Braca, Storico dell’arte della Soprintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio di Salerno e Avellino, Francesco D’Episcopo, Professore Ordinario presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Ada Patrizia Fiorillo, Professore Ordinario presso l’Università degli Studi di Ferrara, i rappresentanti istituzionali degli Enti coinvolti nel Progetto.

LASCIA UN COMMENTO