Notizie Da Roccadaspide

0
146

Dall’Ufficio Stampa Del Comune di Roccadaspide riceviamo e pubblichiamo:

Castello Rocca_0_1

 

Comune di Roccadaspide

Cure termali per anziani a Contursi e Chianciano

Il comune organizza la piacevole gita per i suoi anziani

Anche quest’anno tanti anziani hanno aderito all’iniziativa promossa dal Comune di Roccadaspide che prevede per loro un piacevole e salutare soggiorno alle terme. Sono 58 le persone ultrasessantacinquenni che parteciperanno al soggiorno: 49 di loro andranno a Contursi Terme, mentre i restanti 29 potranno scegliere come meta Chianciano. Due cittadine termali che rappresentano la meta ideale per chi voglia trascorrere dodici giorni all’insegna del relax, ma soprattutto per chi abbia intenzione di compiere un viaggio dal quale si ritorna rinfrancati, pieni di vigore.

Ed è questo l’auspicio dell’Amministrazione retta da Girolamo Auricchio: offrire a diversi concittadini la possibilità di compiere un soggiorno climatico che sarà certamente anche l’occasione di trascorrere momenti piacevoli sia per il corpo che per lo spirito. Con largo anticipo, dunque, l’Amministrazione ha programmato la partecipazione ad un ciclo di cure termali di 12 giorni da tenersi presso le terme di Contursi tra luglio e agosto.

“Il progetto viene inteso dall’Amministrazione – specifica il Sindaco Girolamo Auricchio – come un’opportunità di mantenimento del benessere psicofisico ma anche come un’occasione di aggregazione per i nostri anziani”.

I partecipanti avranno la possibilità di sottoporsi ad una visita medica gratuita con controllo generale prima dell’inizio della cura, ad una visita specialistica di base. Inoltre avranno la possibilità di ottenere uno sconto del 50% su un eventuale ciclo successivo, e avranno infine la possibilità di partecipare ad una visita guidata presso il Santuario di San Gerardo a Maiella per chiudere in bellezza il viaggio.

Al ciclo di cure termali potranno partecipare persone residenti a Roccadaspide che abbiano compiuto 65 anni al 30 agosto: la spesa per la partecipazione sarà coperta per una parte a carico del Comune e per una parte a carico dei partecipanti.

L’addetto stampa

Annavelia Salerno

 

Via Equitalia, arriva Gosaf spa

Dal I° luglio parte un nuovo sistema di riscossione delle entrate

 

A partire dal primo luglio, il Comune di Roccadaspide riscuoterà le entrate tributarie e patrimoniali, e le sanzioni amministrative, per mezzo di una società, la Gosaf spa, che sostituirà Equitalia, dopo che il Comune di Roccadaspide ha deliberato di sciogliere il rapporto con quest’ultima, diventata negli ultimi anni poco gradita a tutti gli utenti. Recentemente il Comune ha affidato il servizio di riscossione coattiva delle entrate comunali alla Gosaf, che, in virtù dell’appalto, dal primo luglio sarà operativa presso la casa comunale con un proprio ufficio, ubicato nei locali presso i quali per diverso tempo ha avuto sede Equitalia. Vi opererà personale in grado di fornire all’utenza le informazioni necessarie relative al regolamento delle entrate comunali. Il servizio di riscossione riguarderà le entrate tributarie Tarsu e Tosap, pubblicità e pubbliche affissioni, entrate extratributarie servizio idrico integrato, entrate extratributarie censi e canoni. L’affidamento avrà la durata di tre anni.

“Si apre un nuovo capitolo per quanto riguarda la riscossione dei tributi a Roccadaspide: – afferma il Sindaco, Girolamo Auricchio – un taglio con il passato, rappresentato da una società, Equitalia, che ha suscitato spesso le ire dei contribuenti, e che non ha soddisfatto le esigenze dell’amministrazione di fornire un servizio all’altezza delle sue aspettative. Un’insoddisfazione che si è tradotta nell’assenza fisica della società, un tempo ubicata al piano terra della casa comunale, poi assente negli ultimi anni”.

Affidando il servizio ad una società nuova, che ha vinto l’appalto perché ha proposto una spesa minore, l’Amministrazione comunale ha voluto ottemperare ai dettami della normativa che impone ai comuni l’obbligo di riscossione dei tributi, ma allo stesso tempo ha voluto offrire un servizio ai cittadini, che per le loro esigenze legate ai tributi potranno rivolgersi all’ufficio competente, che sarà operativo tutti i giorni, secondo l’orario di apertura degli uffici comunali.

 

 L’addetto stampa

Annavelia Salerno

Riportiamo inoltre la lettera del Sindaco Girolamo Auricchio in merito alla revoca di importanti finanziamenti al Piano Di Zona dei servizi sociali:

Girolamo_Auricchio

AL PIANO DI ZONA DEI SERVIZI SOCIALI

AMBITO S6 “CALORE SALERNITANO – ALBURNI”

Comune Capofila Capaccio

Dott. Italo Voza

84047 – CAPACCIO (SA)

Al Presidente della Provincia di Salerno

Al Presidente della Comunità Montana Alburni

Al Presidente della Comunità Montana Calore Salernitano

All’ Asl Salerno

AI SINDACI COMUNI DI

Albanella

Bellosguardo

Capaccio

Castel San Lorenzo

Controne

Felitto

Laurino

Monteforte Cilento

Piaggine

Roscigno

S. Angelo a Fasanella

Aquara

Valle dell’ Angelo

Castelcivita

Corleto Monforte

Giungano

Magliano Vetere

Ottati

Sacco

Trentinara

LORO SEDI

Ep.c. Alla Dott.ssa Maria Caterina Esposito

Responsabile Ufficio Di Piano S6

c/o Ufficio di Piano

SEDE

Oggetto: situazione economica e finanziaria – revoca finanziamenti vari – provvedimenti.

Egregio Sindaco, da oltre un anno ho sollecitato e richiesto contezza in merito alla situazione economica e finanziaria del Piano di Zona S6, nonché sulla rendicontazione da effettuare per 3.214.042,45 €, richiesta peraltro con decreto dirigenziale della GRC n. 687 del 09110/2012. Non ho ancora ricevuto alcuna notizia e/o informazione al riguardo.

Mi è giunta notizia proprio questa mattina della revoca di un ingentissimo finanziamento relativo al Fondo per la Non Autosufficienza (FNA) pari a 1.178.135,10 € da parte del Dirigente del Settore GRC a causa di gravi inadempienze del Piano di Zona, per aver questi omesso (Sic!) di riscontrare varie richieste di integrazione e trasmissione di documentazione sollecitati dal Dirigente della GRC. Altra vicenda similare ha già riguardato gli orti sociali.

Il fatto è gravissimo. Né, per vero, esistono giustificazioni.

Il Piano di Zona da circa un anno e mezzo, è letteralmente fermo e non garantisce alcun servizio.

I danni che ne conseguono per tutta la cittadinanza ricadente nel piano sono serissimi.

Di fatto si sta privando di ogni forma di assistenza (borse lavoro, assistenza, domiciliare, contrasto alla povertà etc …. ) un’intera area territoriale e una popolazione bisognosa e in condizioni di estrema difficoltà.

Vi comunico che non intendo accettare e avvallare questo stato di cose, e nel contempo Vi richiedo di trasmettere, con cortese massima urgenza, tutta la documentazione relativa alla situazione economica finanziaria dell’Ufficio di Piano, nonché di avere contezza di tutte le posizioni debitorie esistenti, ivi comprese quello oggetto di contenzioso, ed infine, ancora una volta la documentazione afferente la rendicontazione pregressa da effettuare alla GRC.

Mi preme evidenziare l’assoluta urgenza del problema e la necessità di affrontarlo in termini concreti e con supporto documentale, al fine di evitare iniziative ulteriori che in mancanza sarò costretto ad adottare, volte a garantire la funzionalità dell’Ufficio e contestualmente il Comune da me rappresentato

In attesa di riscontro, cordiali saluti.

Città di Roccadaspide, lì 31/05/2013

Girolamo Auricchio – Sindaco Di Roccadaspide

LASCIA UN COMMENTO