“Non solo ospiti”: il messaggio di speranza alla città degli utenti del Centro Diurno “S.Francesco di Paola”.

0
351

Da quando ha avuto inizio la quarantena per arginare l’epidemia dovuta al COVID 19, la Caritas di Salerno Campagna Acerno con i suoi operatori e volontari, non ha mai smesso di essere vicina ai più bisognosi, con diverse iniziative mirate ad alleviare la sofferenza e i bisogni dei più svantaggiati. Tra quelle sicuramente più incisive c’è l’accoglienza dei senza fissa dimora.

Sono circa quindici, a volte di più, gli ospiti che durante le ore diurne trovano accoglienza presso il centro “San Francesco di Paola” in via Bastioni a Salerno. Un luogo dove poter trascorrere in serenità le ore del giorno, svolgendo diverse attività sia ricreative che di carattere rieducativo. Il rapporto fraterno instauratosi con gli operatori e i volontari, con il trascorrere dei giorni, ha fatto sì che queste persone si trasformassero da semplici ospiti, in protagonisti e operai della carità.

La voglia di rendersi utili, ha spinto molti di loro ad affiancare gli operatori nella preparazione dei pacchi con gli aiuti che quotidianamente la Caritas, attraverso i volontari delle Misericordie, distribuisce alle famiglie più bisognose della città.

È così scattata la gara di solidarietà tra chi in questo periodo vive un momento di difficoltà: bisognosi che aiutano altri bisognosi, in un circolo virtuoso che riporta l’Uomo al centro e fa riscoprire il valore della Vita così come dovrebbe essere sempre. Mettere da parte i propri bisogni e le proprie sofferenze, per contribuire ad alleviare quelle degli altri, è certamente una delle note più positive e che resterà nelle storie personali dei protagonisti di queste vicende. Quando tutto sarà finito, questa bella pagina di solidarietà non sarà di certo dimenticata.

L’ultimo gesto, in ordine di tempo, che i frequentatori del centro diurno hanno voluto regalare alla città di Salerno, è semplice quanto significativo: un grande augurio rivolto a tutti, utilizzando una delle frasi simbolo di questo periodo: “Andrà tutto bene”.

Un semplice telo dipinto, esposto all’esterno del centro diurno, che contiene un incoraggiamento che risuonerà forte in tutti i cuori, perché proviene da chi più ha bisogno di essere incoraggiato, e che lancia un messaggio di speranza che va sicuramente al di là del difficile momento attuale. L’augurio che andrà tutto bene per noi, ma soprattutto per loro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here