Nasce il Consorzio di Tutela dei Vini Salernitani, arrivato l'OK dal Ministero.

0
77

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl Ministero delle politiche Agricole ha riconosciuto al Consorzio Vita Salernum Vites le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione e informazione del consumatore per le dop cilento, Castel San Lorenzo e le IGP Paestum e colline salernitane.

“E’ una buona notizia per il comparto vitivinicolo salernitano – sottolinea il presidente della Coldiretti, Vittorio Sangiorgio – abbiamo collaborato alla nascita e alla costruzione di questo progetto che ha l’obiettivo di rilanciare il comparto attraverso il controllo della qualità dei vini e la certificazione della provenienza delle uve. I Consorzi di tutela hanno un ruolo determinante per la tutela dei vini e per la gestione trasparente di un comparto di assoluta rilevanza per il nostro territorio. La priorità è quella di mantenere forte l’attenzione alla lotta alla contraffazione e di avviare un’attenta politica di internazionalizzazione delle imprese. Adesso siamo in grado di offrire un modello tutto salernitano basato su sicurezza, qualità e distinzione, grazie all’attività del consorzio di Tutela “Vita Salernum Vites” che valorizza il prodotto e il territorio di appartenenza promuovendo i nostri vitigni”.

Il Consorzio Vita Salernum Vites è una neonata realtà di tutela dei vini della Provincia di Salerno: sono 26 i soci fondatori ma ora si punta ad ampliare la base sociale coinvolgendo la totalità dei produttori di uva, di vino ed imbottigliatori dei vini a Denominazione di Origine prodotti in provincia.

LASCIA UN COMMENTO