Miss Italia, il racconto della finale di Jesolo, la soddisfazione delle campane Noemi Bosco e Vincenza Botti, terza classificata.

0
113

E’ la 18enne Alice Sabatini di Montalto di Castro VT, con occhi marroni e capelli castani, alta 1,78, già diplomata in Tecnologie Biologiche ed aspirante a laurearsi in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, che d’ora in poi indosserà la fascia di Miss Italia e porterà la splendente corona per un anno, fino alla prossima edizione del concorso di bellezza più amato dagli italiani.

I pareri di giurati così vari: Claudio Amendola; Joe Bastianich e Vladimir Luxuria, che divenendo tutor, ognuno di 11 delle 33 ragazze in gara hanno potuto seguirle e consigliarle nella loro sfida finale, della 67a edizione del concorso Miss Italia, sono piaciuti al pubblico da casa che ha espresso il voto per la propria Miss preferita determinando risultati di gran soddisfazione per tutti.

La serata di elezione di Alice Sabatini si è protratta fino alle prime luci dell’alba con una cena di gala tenuta al “Casa Paloma” di Jesolo dal Consorzio di Treviso dei “Ristoranti del Radicchio” che ha visto la partecipazione dei giudici di gara di Miss Italia, gli sponsor del concorso, il sindaco Zoggi, giornalisti, le nuove titolate di Miss Italia, diverse delle concorrenti che da poco avevano terminato la gara, altri ospiti e Patrizia Mirigliani con la sua Miss 2015 che ha insieme a lei tagliato una mega torta dedicatale. La partnership tra i Ristoranti del Radicchio e Miss Italia è la testimonianza della magnifica collaborazione creatasi con la famiglia Mirigliani.

Dopo l’incoronazione di Miss Italia 2015, come ormai avviene da 15 anni, gli chef del Gruppo trevigiano hanno servito come nelle migliori tradizioni e occasioni, i loro piatti preparati per far festa alla nuova Miss. Tante le prelibatezze del territorio veneto che sono state proposte, dalle fritturine di pesce della laguna e degli orti veneti per poi passare al carpaccio di fassona, alla battuta di sorana trevigiana, al baccalà mantecato, alle alici; a seguire finger food, sopressa con radicchio marinato, le crespelle al caprino di malga, il risotto con il radicchio rosso di Treviso, le pennette “Pasta Zara” al radicchio e al pescato di laguna, gli gnocchi di zucca gratinati al sottobosco, una selezione di formaggi A.Pro.Lav del Monte Grappa e delle Prealpi Venete, che domenica prossima parteciperanno a Caseus Veneti, con mieli e confetture varie e, dulcis in fundo, il dolce monumentale Miss Italia di Dolcefreddo Moralberti e i gelati artigianali di Pedro Eis.

Il Gruppo dei Ristoranti del Radicchio si pregia quest’anno di due nuovi affiliati, stelle Michelin: si tratta dei Ristoranti San Lorenzo di Puos d’Alpago (BL) e San Martino di Scorzè (VE) a conferma di un lavoro professionale sempre alla ricerca dell’alta qualità. Oltre alle due new entry il Gruppo storico è formato da: Locanda “Cappello” di Mel (BL); Ristorante “Albertini” di Visnadello (TV); Ristorante “Al Migò” di Treviso; Ristorante “Alla Pasina” di Dosson di Casier (TV); Ristorante “Antico Podere dei Conti” di Susegana (TV); Ristorante “Da Gerry” di Monfuno (TV); I Gelati di “Pedro Eis”.

La trasmissione de La7 per l’elezione della Miss ha visto anche, nel PalaArrex, la diretta radio dalla nota emittente radiofonica napoletana, divenuta partnership del concorso, Radio Kiss Kiss, con la conduzione di Pippo Pelo e Francesco Falchinetti, e la partecipazione di Elisa Piazza, la Miss scelta lo scorso anno nella finalissima 2014 di Miss Italia. Anche quest’anno Si è ripetuta la scelta della Miss, che con tre mesi di contratto, coadiuverà le conduzioni di programmi di Radio Kiss Kiss e la eletta è stata ancora la Campana Vincenza Botti. Nel corso della serata del PalaArrex sono state presentate tutte le Titolate Nazionali 2015 di Miss Italia, inoltre il noto press agent del cinema Italiano Enrico Lucherini ha assegnato l’ultima fascia: quella di Miss Cinema 2015 che è stata attribuita a Alice Sabatini, la quale può conservarla, mentre come da regolamento deve invece cedere, essendo stata nominata Miss Italia 2015, quella precedentemente assegnatale di Miss Compagnia della Bellezza, che va a Ginevra Bertolani, 20 anni, di Lucca.

Nel corso della serata non sono mancati i momenti musicali con gli ospiti Baby K e Giusy Ferreri che hanno cantato la canzone “Roma -Bangkok” la più gettonata ed ascoltata sul web, e il cantante Morgans che, durante le sfilate in abito da sera, ha accompagnato le ragazze con la sua musica.  Prosegue dunque con successo il concorso Miss Italia, che attraverso l’scrizione del tutto gratuita alle selezioni (che quest’anno ha visto oltre 10.000 ragazze iscriversi per partecipare), è in pratica già ripartito per nuovi successi con la 68a edizione, che come confermato in conferenza stampa tenuta al mattino dopo l’elezione di Alice Sabatini Miss Italia 2015, dopo i soddisfacenti risultati conseguiti quest’anno è di fatto confermata a Jesolo, su La7, con la produzione di Magnolia ed ovviamente il consenso e piacere della patron del concorso Patrizia Mirigliani.

La Mirigliani ha infatti affermato:” Abbiamo realizzato una trasmissione super super moderna, quello che noi ci aspettavamo, notevole è stato l’interessamento della stampa nazionale ed internazionale, del mondo del Twitter fino alle 3 del mattino con un raddoppio delle visite, con telespettatori che oltre le tradizionali famiglie vedono un target che va dai 20 ai 34 anni. Inoltre, della finale televisiva ha parlato tutto il mondo: fin dai primi minuti di trasmissione, l’hashtag #missitalia su Twitter è stato il primo trending topic d’Italia, attestandosi inoltre in quinta posizione a livello mondiale. Quindi Miss Italia è più giovane di prima perché siamo riusciti a coniugare la storia di Miss Italia con la modernità”. Hanno fatto coro al buon andamento di questa edizione con soddisfacenti risultati, il Sindaco Valerio Zoggia, Pierangelo Marano di Magnolia che ha confermato la partecipazione per la produzione di un programma in continua evoluzione per il raggiungimento di sempre più grandi obiettivi e La7 che crede a questo progetto ed ha affermato attraverso il suo AD Marco Ghigliani, che darà il 2016 più risalto al percorso di selezione delle ragazze ed attraverso la costruzione di due serate che precedono l’evento cercherà di trasmettere e dire al pubblico come si arriva alla finale;  la formula seguita potrebbe essere quella dei talent.

La Campania ha saputo ben reggere il confronto con le altre bellezze femminili che l’Italia intera possiede e tra le 33 più belle ragazze d’Italia, giunte alla finalissima nazionale, si son fatte fortemente notare la napoletana Noemi Bosco e la Cilentana di Vallo della Lucania Vincenza Botti. Le due Miss rappresentanti la nostra regione hanno conquistato due fasce nazionali divenendo “Miss Bellezza Rocchetta” la Bosco e “La Curvy di Miss Italia Keyrà” la Botti. Oltre questi successi, nella fase conclusiva della diretta TV trasmessa da La7, dal PalaArrex di Jesolo, condotta da Simona Ventura, i nostri corregionali hanno potuto apprezzare il rimanere in gara della Bosco nell’eliminazione da 33 a 18 concorrenti e lo giungere addirittura terza della Botti. Un podio da medaglia di bronzo che onora e mette in gioco tutte le donne con qualche chilo in più, ma dalle forme corporee attiranti come quelle, ad esempio proprio campano, ma che ha conquistato il mondo, della grande Sofia Loren. La Bosco, dopo questo successo, ha affermato: “ho vissuto una grande emozione perché per la prima volta ho partecipato, e con grande impegno, ad una importante diretta televisiva. All’inizio mi tremavano le gambe, ancor prima di iniziare, il passaggio fra le 18 mi è giunto inaspettato perché nel mio gruppo c’erano ragazze bellissime, e sono oltremodo contenta perché mi ha permesso di esibirmi nel secondo balletto che avevamo provato milioni volte, Alice la nuova Miss Italia, è una ragazza molto bella e sicuramente merita il successo che sta avendo e comunque ritengo questa esperienza un momento validissimo ed importante della mia vita e non potendo fare indossare, alla Pupa che ho nella mia stanzetta, la fascia di Miss Italia 2015, ammirerò questo mio pupazzo, tanto importante per me con la fascia del titolo nazionale, altrettanto importante, che ho conquistato e che le poggerò addosso”. Ovviamente anche la Botti ci ha rilasciato una sua dichiarazione sul suo successo dicendo: “Sono stata la seconda più votata del concorso attraverso il televoto e per me rappresenta un risultato importante ed inaspettato perché non credevo potesse esserci tanto interesse del pubblico verso ragazze che conquistano questa fascia e la portano con bellezza ed eleganza, principalmente di forme, come faccio io. C’è stato un gran supporto da parte di tutti i miei corregionali, ma soprattutto, quel che è più importante sta nel fatto che le –Curvy- sono molto piaciute, le hanno portate fino alla fine e poi c’è stato il voto della Giuria e lì non è andata proprio al massimo. Comunque sono molto contenta di essere stata votata in tutte le fasi eliminatorie ed ho vissuto una bellissima esperienza; l’essere terza a livello nazionale è veramente un risultato di grande importanza ottenuto. La mia famiglia, il mio fidanzato, amici, conoscenti e tutto il Cilento hanno organizzato una grande festa per il mio rientro e questa è una cosa bellissima che grazie a Miss Italia ed a Patrizia Mirigliani, sono riuscita a vivere nella mia vita e non dimenticherò mai”.

LASCIA UN COMMENTO