Miss Italia, c'è una 20enne di Vallo della Lucania tra le tre Miss Curvy.

0
238

Evviva! Anche la provincia di Salerno entra a far parte delle rappresentanti della bellezza campana a Miss Italia 2015 e non è tutto perché inoltre c’è la concorrente che abita a Cavallino di Lecce che è una napoletana di nascita. Qualche giorno fa il popolo campano ed italiano ha appreso, attraverso i mass media dell’informazione, che la squadra delle ambasciatrici della bellezza femminile della Campania era composta da 10 ragazze che provenienti da selezioni, svoltesi in tutta la regione con la partecipazione di tutte le cinque province, non aveva in campo una concorrente salernitana che fosse riuscita a conquistare con la propria bellezza e capacità espressiva il giudizio positivo di varie giurie che avevano determinato le 10 prefinaliste della 76a edizione di Miss Italia. Ora con la proclamazione delle tre vincitrici del concorso “Le Curvy di Miss Italia”, fra le undici miss delle varie regioni dello Stivale, selezionate in un affollato casting svoltosi in luglio a Roma, e poi scelte con voto espresso dal popolo del Web sul sito del concorso, spiccano i nomi di Vincenza Botti, di Vallo della Lucania (SA), Giulia Accardi, di Erice (TP) e Verdiana Vitti, di Cavallino (Lecce). Una vera conquista per il Sud della nostra penisola con le tre ragazze promosse alle prefinali nazionali di Jesolo, dove 210 rappresentanti di tutte le nostre regioni si daranno battaglia per cercare di rientrare nel gruppo delle finaliste alla conquista di titoli nazionali e corona Miluna di Miss Italia 2015.

Le appena dichiarate vittoriose, per la sezione “Le Curvy di Miss Italia”, sono:

Vincenza Botti, 20 anni, ultima di quattro sorelle, ragioniera che lavora nell’attività commerciale del padre. “Essere curvy – dice scherzando – vuol dire mangiare la pasta senza sentirsi in colpa. Vorrei portare per una volta l’asticella della bellezza fino alla taglia 46”.

Giulia Accardi, 23 anni, lavora come modella. Ama la recitazione e guarda al giornalismo e alla fotografia. “Curvy – secondo Giulia – vuol dire star bene con il proprio corpo e accettare le forme generose che la natura ci ha donato”.

Verdiana Vitti, 23 anni, è nata a Napoli e, come detto, abita a Cavallino, in provincia di Lecce. Studia Economia all’Università La Sapienza di Roma e sta per conseguire la laurea triennale “Sono proprio le forme – spiega – a differenziarci e a darci personalità”.

Ora tutte le concorrenti nazionali dovranno trovarsi a Jesolo dal giorno 1 settembre per affrontare, nei giorni 1, 2, 3 e 4 il giudizio della Commissione Tecnica delle Prefinali nazionali del Concorso presieduta dal più famoso addetto stampa del Cinema italiano, press agent per antonomasia Enrico Lucherini che sceglierà, tra 210 miss, le 33 finaliste. Lucherini, che ha già fatto parte di questa commissione nel 2008 quando rinunciò per la prima volta dopo tanti anni alla Mostra del Cinema di Venezia a favore del concorso di Patrizia Mirigliani si è così espresso: “Vado a Jesolo a cercare la nuova Lucia Bosè, una ragazza bella ed elegante che abbia la passione del Cinema. Le ragazze devono essere ‘nuove’, originali, diverse. Miss Italia è il simbolo della bellezza e dell’eleganza, lontana mille miglia dalla volgarità; lo dico in senso generale. Il concorso è così legato al Cinema che è normale fare provini e trovare le nuove attrici. Spero di tutto cuore di imbattermi nella futura Bosè”. Lucherini conclude dicendo: “Nel 2008 fece scalpore il provino cinematografico di Miriam Leone, poi vincitrice del titolo. E’ la dimostrazione che Miss Italia offre queste grandi occasioni: la Leone fu una rivelazione e dimostrò le sue doti proprio in quel provino”.

Vice presidente è un altro nome noto, l’autrice televisiva Irene Ghergo, celebre per una lunga serie di programmi di successo (“Pronto Raffaella”, “Non è la Rai”, quattro edizioni di “Domenica In”, “Markette” di Piero Chiambretti). E’ stata presente anche l’anno scorso nella giuria che scelse le 24 finaliste.

Il ruolo di selezionare le candidate al titolo di Miss Italia 2015 è poi affidato a Salvo Filetti, Hair designer e Direttore creativo di Compagnia della Bellezza, partner di Miss Italia per la cura dei capelli delle ragazze; la giornalista Elvia Grazi, direttrice di vari settimanali ed autrice del libro “Lasciami contare le stelle”, ai primi posti nelle classifiche delle vendite; l’attore e regista Marco Marciani; la fotografa di moda ed ex finalista di Miss Italia Manuela Kalì.

LASCIA UN COMMENTO