M’Barka Ben Taleb Sui Sentieri degli Dei venerdì 9 ad Agerola.

0
143
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Definita dalla stampa ‘la leonessa magrebina’ e “la risposta arabo-partenopea a Grace Jones”, venerdì 9, la cantante italo tunisina da anni residente a Napoli, M’Barka Ben Taleb, presenta Sui Sentieri degli Dèi Tour Mediterraneo, una miscela di emozioni, suoni e colori mediterranei.

Artista trasversale che canta, suona e balla fondendo più patrie, più tradizioni e più culture, è di sicuro un’importante voce del panorama musicale napoletano. Ha iniziato la sua carriera come vocalist di Tony Esposito e di Eugenio Bennato, conquistando rapidamente la stima e l’amicizia di grandi musicisti e cantautori e instaurando proficue collaborazioni come quelle con James Senese, Enzo Gragnaniello, Gigi Finizio.

Ha dichiarato: la migrazione delle lingue è una ricchezza. E infatti, nella sua musica ci sono tante lingue, arabo, francese, napoletano, che lei mescola con il suo particolare stile fatto di stilemi world, canzone partenopea e ritmi ballabili. L’intento è quello di esaltare il legame profondo tra le due culture musicali mediterranee, quella tunisina e quella napoletana, combinandole con sonorità neo-melodiche. Così a brani originali alterna spesso classici della canzone napoletana da lei ricantati in arabo e arrangiati con sonorità nord-africane tramite strumenti quali il qanun, l’oud, la darbuka che si accompagnano a basso, batteria e fisarmonica.

 

Dopo il suo progetto discografico Alto calore (2005), entra nel mondo del cinema grazie a John Turturro che la vuole tra i protagonisti di Passione, pellicola culto presentata alla 67ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, per la quale traduce in arabo ’O sole mio e Nun te scurdà, con Raiz e Pietra Montecorvino, e partecipa alla catarsi di Tammurriata nera. Altri film a cui ha preso parte: La stanza dello scirocco con Giancarlo Giannini, Totò Sapore con i fratelli Bennato e Fading Gigolò, uscito nelle sale cinematografiche italiane con il titolo Gigolò per caso, sempre di Turturro, anche interprete insieme a Woody Allen, Sharon Stone, Sofia Vergara e Vanessa Paradis.

 

Dal film Passione nasce l’idea dello spettacolo Passione tour (2012), che porta M’Barka Ben Taleb a esibirsi sui palchi di tutta Italia al fianco di James Senese, Raiz, Fausto Mesolella, Peppe Barra, Pietra Montecorvino, la portoghese Misia, gli Spakkaneapolis 55 e Gennaro Cosmo Parlato. Nel 2014 esce il suo album, Passion Fruit, che vede al suo interno brani in collaborazione con artisti tra i quali Gragnaniello, Mesolella e DJ Tonico 70 e contiene una rilettura al femminile dello scandaloso Je T’Aime Moi Non Plus di Gainsbourg e il brano Guaglione, che nel 2016 entra nella colonna sonora del film Non c’è più religione di Luca Maniero con Claudio Bisio e Alessandro Gassmann.

La sua voce è ogni giorno in onda su Rai1 nella sigla di Onda Blu.

Oltre al canto e alla musica, M’Barka Ben Taleb si esibisce in danze tradizionali rivisitate in chiave moderna.

 

INFO e BIGLIETTI

Piazza Paolo Capasso – (frazione Bomerano)

ore 21.00

Ingresso libero

 

Segreteria Festival

Pro Loco di Agerola, p.zza Paolo Capasso

081 8791064 – www.proagerola.it / www.agerolaonline.com

 

LASCIA UN COMMENTO