La Pasqua a Minori tra Fede e Pietà Popolare

0
65

Domenica 17 Marzo, dopo la S. Messa nell’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento di Minori delle ore 9:00 si terrà l’inaugurazione della mostra “PASSIONE TRA FEDE E PIETA’ POPOLARE”,  presso i locali del pio sodalizio.  La mostra, diventata ormai una consolidata tradizione dell’Arciconfraternita, presenta un elemento di grande novità rispetto agli anni passati, dal momento che è stata curata ed allestita da un gruppo di adolescenti di Minori, riuniti dalla volontà di salvaguardare e tramandare le tradizioni del proprio paese. I ragazzi, che da qualche anno a questa parte si sono avvicinati all’ambiente dell’Arciconfraternita, hanno saputo cogliere il valore delle tradizioni che, pur ripetendosi anno dopo anno, riescono ogni volta ad esprimere con forza e passione il sentimento più genuino del popolo di Minori rispetto ai riti della Settimana Santa. La mostra tratterà, tramite foto, video e didascalie, l’intreccio che si crea a Minori durante la Settimana Santa tra Fede e Pietà popolare, con la profonda armonizzazione tra liturgia e paraliturgia. Una tradizione che da sempre caratterizza la città di Minori dove, a detta di molti, nei giorni in cui si commemorano gli ultimi eventi della vita di Cristo, si respira tra le strade un clima sospeso tra fede e teatralizzazione del dolore. Questo grazie alla tradizione della penitenziale dei Battenti, custodita gelosamente dalla Venerabile Arciconfraternita del SS. Sacramento, che negli ultimi anni ne ha promosso la valorizzazione attraverso il riconoscimento di Patrimonio Storico Culturale della città e la tutela presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali quale Bene Demoetnoatropologico Immateriale. E proprio alla Fede, nell’anno ad essa dedicato, fa riferimento il titolo stesso della mostra, scelto dai ragazzi con l’intento di lanciare un messaggio preciso: “In questo anno dedicato alla prima delle virtù teologali, cogliamo l’occasione di mettere in gioco la nostra fede, di rafforzarla a tal punto di poter spostare le montagne e, soprattutto, di condividerla. E  allo stesso modo dobbiamo fare con le nostre antiche e meravigliose tradizioni, in modo da salvaguardare e da trasmettere alle future generazioni questo tesoro che il nostro paese si vanta di custodire”.

Un altro momento di fede avvicinerà la comunità di Minori alle celebrazioni di Pasqua il giorno 16 marzo, con la Penitenziale dei Battenti al Getsemani di Capaccio/Paestum e la visita alla Valle dei Templi.

 

Per prenotazioni rivolgersi all’Arciconfraternita del SS. Sacramento.

I_Battenti

LASCIA UN COMMENTO