Incendiati mezzi di raccolta rifiuti a Castel San Giorgio, la denuncia di Libera.

0
173

È successo ancora una volta. Ancora una volta, la scorsa notte, a Castel San Giorgio cinque
mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti sono stati dati alle fiamme all’esterno del deposito
dove erano parcheggiati.

Lo scorso quindici maggio un altro incendio ne aveva distrutti
tredici. In precedenza, ancora, roghi erano stati appiccati ad auto di amministratori in
carica ed ex amministratori del nostro comune.

Il Presidio di Libera a Castel San Giorgio “Marcello Torre” e il Coordinamento Provinciale di
Libera a Salerno sono assai preoccupati e condannano fermamente anche questo
ennesimo atto delinquenziale.

Di recente, proprio al fine di tenere alta l’attenzione sui ripetuti roghi che hanno
interessato il nostro territorio, noi di Libera, insieme a Legambiente, Cgil, parrocchie,
insegnanti e associazione teatrale “Anime ribelli”, abbiamo realizzato il video “Fuliggine” e
convocato un’assemblea pubblica per discutere del tema. “Fuliggine” è un invito a non
lasciarsi sopraffare dall’assuefazione e dall’indifferenza di fronte a determinati episodi. È
un invito che rinnoviamo.

Chiunque sia in grado di fornire elementi utili alle indagini lo faccia.

Per segnalare o denunciare condotte criminali Libera mette a disposizione il servizio, gratuito e riservato, “Linea Libera” contattabile telefonando al numero 800.58.27.27 oppure scrivendo un’e-mail a linealibera@libera.it.

Auspichiamo, inoltre, che ci sia un’accelerazione nelle indagini da parte di Forze dell’Ordine e Magistratura affinché si possa arrivare al più presto ad una svolta ed i colpevoli di tali scempi possano essere assicurati alla giustizia.

LASCIA UN COMMENTO