Iannone: la Provincia di Salerno va commissariata, non è stato approvato il bilancio entro il 30 aprile. Pronto un esposto alla Prefettura.

0
49

iannoneL’ex presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone attacca l’attuale amministrazione provinciale e ne chiede il commissariamento alla Prefettura.

Con un post sulla sua pagina Facebook Iannone, candidato al consiglio Regionale con Fratelli d’Italia, afferma che la Giunta che fa capo a Giuseppe Canfora non ha approvato entro il 30 aprile il rendiconto della gestione 2014, come previsto dall’art 141 del T.U. sugli Enti Locali.

L’Amministrazione Provinciale di Salerno va commissariata ai sensi dell’articolo 141 del Testo Unico degli Enti Locali. Non è stato approvato entro il termine del 30 Aprile 2015 il rendiconto di gestione 2014. Mi rivolgerò al Ministero dell’Interno e alla Prefettura di Salerno per il rispetto della Legge.

L’Amministrazione di centrosinistra ha mostrato tutta la sua incapacità. Dopo anni nei quali hanno fatto solo i professori dai banchi dell’opposizione, dimostrano di non essere all’altezza della loro teoria.

Canfora e la sua maggioranza PD-UDC sono al governo della Provincia da oltre 250 giorni e le strade sono disastrate, le scuole cadono a pezzi, i cantieri sono tutti fermi, i dipendenti sono abbandonati al loro triste destino così come configurato dalla nefasta riforma Delrio varata dal governo Renzi.

Canfora e i suoi hanno dato una dimostrazione totale di inettitudine politica come riconoscono ormai anche tanti amministratori dello stesso centrosinistra del territorio salernitano.

Insomma solo il goffo tentativo di arraffare nomine ed atti amministrativi sbagliati ed annullati dai Tribunali Amministrativi.
Con la mancata approvazione nei termini del rendiconto di gestione 2014 porre fine a questo strazio amministrativo non solo è opportuno politicamente, è diventato anche necessario per Legge.

LASCIA UN COMMENTO