Francesca Schiavo chiude Giffoni Teatro martedì 25.

0
195

Francesca SchiavoDopo aver tenuto banco per tutta l’estate con quattordici appuntamenti di satira, musica, teatro classico e prosa, cala il sipario sulla XVIII edizione di Giffoni Teatro, l’evento promosso dall’Associazione omonima, presieduta da Mimma Cafaro, e realizzato con il patrocinio della Regione Campania e il Comune di Giffoni Valle Piana.

Domani sera, martedì 25 agosto, penultimo appuntamento con la stagione estiva. In scena Ugo Piastrella e Gino Cogliandro (ex Trettrè) con “E’ tornato papà”, spettacolo annullato il 21 a causa della pioggia. Tratta da un antico canovaccio di Carlo Guarini, la storia, riscritta e reinventata da Gennaro Morrone è stata sfrondata da alcune pesantezze ed inattualità ed ambientata all’epoca attuale. In scena anche Margherita Rago, Ciro Girardi, Manuela Tondini, Claudio Collano, Teresa Memoli, Antonello Cianciulli, Aldo Flauto. La regia è di Regia Ugo Piastrella. Il costo del biglietto è di 12 euro.

L’ultimo appuntamento al Giardino degli Aranci invece è atteso per mercoledì 26 agosto, con Francesca Schiavo in “La Napoli che amo”. Raffinata interprete della Canzone Napoletana d’autore proporrà un concerto di grande impatto emotivo, ripercorrendo i classici che più di tutti hanno influenzato il suo percorso artistico.

Voce straordinaria icona e madrina della Canzone Napoletana nel Mondo, nel 1990 diventa voce solista de L’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, con cui realizza due album. Numerosissimi i concerti in tutto il mondo, dal Radio City Music Hall al Madison Square Garden di New York. Il repertorio alterna serenate struggenti, racconti d’ amore, dipinti di una Napoli che il mondo ci invidia. Racchiuso all’interno del concerto un omaggio all’opera di Viviani ed un ricordo commosso alla musica di Pino Daniele, che a pieno titolo rappresenta la Napoli da Amare. Un quartetto di musicisti tutti salernitani farà da sfondo alla stupenda voce della Schiavo.

Con lei l’associazione archivia un’altra edizione “difficile”. «In un momento di crisi – ha sottolineato Mimma Cafaro – nel rispetto della tradizione della nostra rassegna, abbiamo scelto di presentare un cartellone dall’animo leggero con spettacoli che, hanno raccolto l’interesse e soddisfatto la curiosità degli spettatori, mantenendo sempre fede alla grande qualità che il pubblico merita. Ma, per mantenere l’offerta all’altezza della propria storia e del proprio prestigio, l’associazione affronta da tempo grossi sacrifici, che solo la passione condivisa consente di sopportare. Si delinea così una programmazione ricca di titoli e artisti importanti, a costi invariati e sostenibili, con una duttile proposta di abbonamento, nel rispetto della presenza di quel pubblico che si fa tutt’uno con il rito teatrale».
INFO UTILI Il costo del singolo biglietto per lo spettacolo della Schiavo è di 17 euro. Per informazioni: Associazione Giffoni Teatro – tel. 339 4611502 – Informagiovani tel.089 866 760, biglietteria www. go2.it, Botteghino del Teatro nei giorni di spettacolo ore 19.00 – 21,30.

LASCIA UN COMMENTO