Forestale, l'Ispettore Massimo Giuliani al comando della stazione di Capaccio-Roccadaspide.

0
39

Massimo GiulianiL’Ispettore Massimo Giuliani, 46 anni, laureato in Scienze Forestali, ha assunto il Comando della Stazione Forestale di Capaccio- Roccadaspide, dopo aver partecipato con successo al concorso che ha visto oltre 200 partecipanti da tutta Italia. Una bella soddisfazione ed una grande responsabilità per il 46enne di Roccadaspide, che guiderà la Forestale con compiti specifici: la tutela del patrimonio boschivo, la salvaguardia della montagna, la difesa dell’ambiente, in un’area importante perché al centro del parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Alla stazione di Roccadaspide, nello specifico, fanno riferimento, oltre a Roccadaspide, i comuni di Capaccio, Trentinara, Giungano, Castel San Lorenzo e Cicerale: è questa l’area nella quale Giuliani opererà, coordinando un organico composto da 4 elementi che presidieranno il territorio, ponendo in essere importanti azioni a contrasto della piccola criminalità ambientale.

“Rivolgo al comandante Giuliani l’augurio di buon lavoro – commenta il sindaco Girolamo Auricchio – convinto che opererà, come sempre ha fatto finora, per la tutela del patrimonio agroforestale e ambientale del nostro territorio, un’area ancora integra sotto l’aspetto paesaggistico e ricca di risorse naturali, ma proprio per questo appetibile per persone senza scrupoli che ne vogliono approfittare”.
E come sempre tra l’amministrazione e il Corpo Forestale dello Stato continuerà ad esserci grande collaborazione per la tutela dell’ambiente, che rappresenta l’obiettivo comune. Tra l’altro la sede della Forestale, messa a disposizione del corpo da parte del comune nel 2011, si trova nel palazzo del municipio, al piano terra della struttura, che diversi anni fa fu sottoposta a lavori di sistemazione, proprio su iniziativa e con fondi del comune, che così volle rendere la sede adatta alle esigenze del corpo.

LASCIA UN COMMENTO