Ex- Stasis eleven: il “lato B” della pubblicità nei poster di Trapanig- deFeo, in mostra ad Eboli.

0
979

“B” come “brand” ma anche come “business”. “B” che fa rima con “P”, di “pubblicità”: un elemento sempre più condizionante ed imprescindibile nella società odierna. Proprio dal mondo della pubblicità e dal linguaggio di segni ed immagini di cui essa si serve per esprimersi, trae ispirazione B-Poster, la mostra firmata dalla coppia Trapanig- DeFeo, protagonista dell’undicesima tappa di Ex- Stasis VinoCiboArte, la staffetta espositiva organizzata dall’associazione Officina 31, con la direzione artistica di Titti Gaeta, ed ospitata presso il Bar Fortuna.

Domani, Giovedì 16 febbraio alle ore 21, lo spazio contemporaneo del locale di piazza XXV Aprile ospiterà il vernissage dell’esposizione. Colonna sonora, la selezione musicale curata da Roberto Forlano.

Ancora una volta proveremo a servire, con la stessa semplicità con cui si serve un caffè al bancone di un bar, una occasione di contatto con l’arte contemporanea nelle sue varie sfaccettature”– afferma Titti Gaeta, curatrice di Ex-Stasis, rassegna che oltre all’arte vede declinati insieme altri elementi quali il vino ed il cibo. Tutti elementi, questi, che provocano, in chi con essi entra in contatto, uno stato di coscienza “alterato”, modificato dalle emozioni. Inaugurata lo scorso 8 dicembre Ex- Stasis è pensata come una vera e propria staffetta d’arte, in cui ciascun artista “in vetrina”, ogni due settimane cede il testimone ad un altro. Una serie di appuntamenti, quelli programmati, che vogliono essere da un lato, occasioni di incontro e di convivialità e, dall’altro, momenti per scoprire o nutrire delle passioni: quella per l’arte contemporanea e quella per il bere e il mangiare di qualità. L’arte di ciascun artista, infatti, è abbinata a degustazioni di vini selezionati e ad un buffet a Km zero a cura di Casa Fortuna.

Dopo l’arte digitale, la pittura, e la fotografia, stavolta al bar Fortuna sbarca l’“arte della pubblicità”, tra marchi e icone, grafica e colore, in una serie di poster originali, opera del duo creativo Trapanig-deFeo. In essi il segno pubblicitario per antonomasia, il marchio, diventa arredo d’interni, ma anche messaggio ironico, pronto ad incuriosire chi ne vuole cogliere il senso, o i sensi, con apparente semplicità. La mostra “B-Poster” sarà visitabile fino al prossimo 1 marzo.

 

LASCIA UN COMMENTO