daZero ad EXPO il 22 giugno inaugura l'area dedicata al Cilento.

0
66

“Territori attraenti per un mondo sostenibile”, è questo il tema che fa da collante al padiglione KIP dove il Cilento potrà raccontarsi attraverso il “suo” patrimonio immateriale più noto nel mondo: la Dieta Mediterranea.

Nella giornata inaugurale, il prossimo 22 giugno dalle ore 19, a portare la propria testimonianza legata alla filiera corta ed alla valorizzazione del grano e degli altri prodotti di qualità che compongono il menu “Pizza e Territorio”, ci sarà anche “daZero”.

La pizzeria è infatti stata invitata, insieme a Cibbì, ad accogliere i visitatori della giornata di presentazione del progetto, per dare un assaggio di quanto offre il Cilento per varietà e qualità. Nel padiglione, anche graficamente, sono riportati gli alimenti della Dieta Mediterranea tra cui in primis il grano, simbolo emblematico di floridità e base di una sana alimentazione.

La pizza fritta daZero spiccherà – dunque – tra gli aperitivi offerti ai visitatori del padiglione che ospita le comunità emblematiche della Dieta Mediterranea ad EXPO 2015, di cui il comune di Pollica è il capofila.

Il progetto nasce grazie ad una partnership tra la rete dei territori della Dieta Mediterranea, con a capo il Comune di Pollica, e la KIP School International – organizzazione indipendente che collabora con Governi Nazionali, Regionali e Locali, Università e Fondazioni.

“Il padiglione – ha spiegato il sindaco di Pollica Stefano Pisani- è la casa ideale per i territori emblematici della Dieta Mediterranea, in quanto il titolo del Padiglione intende affermare il principio che – per nutrire il Pianeta – i governi, le imprese e le associazioni devono investire per prima cosa sullo sviluppo locale. Devono dare il giusto valore al territorio, dove la gente vive e lavora insieme e può produrre gli alimenti sani di cui ha bisogno.”

Madrina di eccezione la splendida conduttrice di Linea Verde Daniela Ferolla, sempre orgogliosa e fiera delle sue origini cilentane (Miss Italia nel 2001, è originaria di Ceraso, piccolo borgo del Cilento), accompagnata – tra gli altri – dai consoli in Italia delle Comunità Emblematiche della Dieta Mediterranea (Cipro, Croazia, Grecia, Portogallo, Marocco, Spagna.)

_Save the date 9 luglio “Comincia dal Campo”

Ma il progetto di filiera corta della pizzeria daZero vivrà il suo momento più intenso il prossimo 9 luglio a Vallo della Lucania a partire dalle ore 17.

Dalla festa di fine raccolto nei campi di grano dell’Azienda Agricola Cobellis, che forniscono gran parte della farina utilizzata, all’incontro con i produttori locali che abbiano voglia di proporre i propri prodotti, per riuscire a concretizzare la “pizza del territorio”.

L’appuntamento sarà articolato in tre momenti: dalle ore 17 i laboratori, a seguire alle 19 il racconto/incontro dei produttori partecipanti all’iniziativa. Le due attività si svolgeranno presso l’Azienda Agricola Cobellis ed il caseificio Le Starze che produce mozzarella nella mortella.

Per il terzo momento ci si sposterà dal campo ai locali di “daZero”, dove sarà organizzato uno spazio espositivo per i produttori nella piazza antistante la pizzeria a Vallo della Lucania (SA).

La giornata si concluderà, così, con la presentazione del menù “Pizza e Territorio” che daZero elaborerà per l’occasione utilizzando solo i prodotti di stagione e dei fornitori locali. Coloro i quali interverranno potranno così vedere e provare come si può passare dalle parole ai fatti.

Aperta ad appassionati, produttori locali, esperti del settore e semplici amici di “daZero”, la partecipazione alle attività pomeridiane è libera e gradita, la prenotazione è richiesta. Se si vuol partecipare ai laboratori basterà scrivere a cominciadazero@gmail.com o chiamare la segreteria organizzativa dell’evento al 388.8197625.

_daZero per le scuole

daZero non è solo impegnata a stimolare la produzione e la filiera corta, ma ha anche a cuore l’educazione alimentare, come strumento di benessere ed incentivo della domanda locale.

“dal Campo al Piatto” consiste in un modulo didattico di educazione alimentare indirizzato agli alunni delle scuole primarie e secondarie secondo programmi adatti ai diversi cicli scolastici. Il progetto pilota parte da Vallo della Lucania con la scuola Pinto e l’Aldo Moro. Le attività prenderanno il via a novembre 2015 e prevedono incontri in aula e presso le aziende agricole aderenti al programma di filiera corta. Il progetto coinvolgerà, già per l’anno scolastico 2015/16, altri istituti ed aziende del Cilento.

Nello stesso ambito è stato definito un accordo con l’istituto alberghiero Ancel Keys, per dei programmi di stage formativi per gli studenti all’interno della pizzeria.
_PROGRAMMA 9 LUGLIO 2015
LABORATORI

Dalle 17:00 alle 18:30 – Azienda Agricola Starze:

_Il sapore antico della mozzarella nella mortella
presso il caseificio sarà possibile assistere alla lavorazione della mozzarella nella mortella secondo la tradizione. Sono previsti due laboratori da circa 45 minuti dove si potrà apprendere anche la storia della nascita di questo prodotto unico.

Dalle 17 alle 19 – Azienda Agricola Cobellis:

_La magia degli impasti ore 17
nel suggestivo contesto dell’antica cucina della casa patronale sarà allestito un laboratorio dove sarà possibile apprendere la preparazione dell’impasto della pizza fritta.
Ai partecipanti sarà presentata la miscela di farine e spiegato il perché della scelta di coltivare direttamente in loco il proprio grano. Il laboratorio avrà una durata di circa 50 minuti.

_Mietitura manuale ore 18
nei campi di grano aziendali utilizzati per ottenere le farine che utilizza la pizzeria “daZero” sarà possibile vivere l’esperienza unica ed antica della mietitura manuale.
In un’area con le spighe lasciate “in piedi” per l’evento, si cimenteranno nella raccolta a mano gli ospiti, insieme ai produttori locali.
Tutti riuniti nell’esperienza rituale della mietitura, un momento faticoso ma anche di festa, perché il raccolto garantiva per la comunità la consapevolezza di aver guadagnato tempo ed assicurata la sopravvivenza. Il valore di questo gesto avvicina le persone e ribadisce un’alleanza. Questo è il primo segno di unione per sancire un patto di fiducia tra domanda ed offerta, tra produttori e consumatori.

INCONTRO COI PRODUTTORI LOCALI
Inizio ore 19:00
I produttori partecipanti all’evento racconteranno la loro esperienza presentando la propria azienda, il prodotto e l’apporto che possono dare alla filiera. La giornalista enogastronomica Antonella Petitti modererà gli interventi.
PIZZA e TERRITORIO
Inizio ore 20:30
Il terzo ed ultimo momento della giornata è quello della convivialità del cibo e si svolgerà a Vallo della Lucania “daZero”.
Dopo la mietitura arrivava sempre il momento della festa e anche in questo caso non si vuole tradire la tradizione! In diversi angoli della piazza i visitatori potranno incontrare i produttori che hanno partecipato all’evento, parlare con loro e provare i loro prodotti.

LASCIA UN COMMENTO