Crimini sotto il sole, Brunella Caputo e Piera Carlomagno giovedì 2 al Rodaviva di Cava.

0
40

crimini_sotto_ilsole«Il caldo, le donne e il delitto: tre aspetti di uno stesso inferno»: sono, parafrasando Maurizio de Giovanni, i tre elementi che caratterizzano “Crimini sotto il sole” (Novecento Editore), la raccolta di racconti che verrà presentata giovedì 2 luglio, alle ore 18.30, al Bar Libreria Rodaviva di Cava de’ Tirreni (Sa).

Un nuovo importante appuntamento letterario, dunque, in programma al Bar Libreria metelliano, che inaugurerà il mese di luglio con l’antologia scritta da Lorenzo Beccati, Brunella Caputo, Piera Carlomagno, Gian Mauro Costa, Patrizia Debicke van der Noot, Arianna Destito, Cristina Marra, Alessandro Maurizi, Fabio Mundadori e Piergiorgio Pulixi. Al locale cavese, sito in via Montefusco 1, interverranno Piera Carlomagno e Brunella Caputo, apprezzata già in più occasioni al Rodaviva, ma che stavolta – per la prima volta – svestirà i panni di lettrice per indossare quelli di autrice. In loro compagnia ci sarà Sabrina Prisco.

Rientrante nella collana “Calibro 9 – Gialli e noir metropolitani” di Paolo Roversi, “Crimini sotto il sole” tratta dieci crimini avvenuti in località turistiche, dove altrettante investigatrici si trovano per vacanza o per lavoro. «Il caldo e le donne detective: uno strano, dirompente effetto, che agita e opprime, che muove e nasconde. Il caldo, le donne e il delitto: tre aspetti di uno stesso inferno e della ricerca di un ordine che non c’è. Il caldo, le donne, il delitto e l’estate: l’unico modo di arrivare fino in fondo e scoprire che la soluzione di un mistero è lo stesso mistero», scrive Maurizio de Giovanni nella sua dedica al lavoro editoriale.

LASCIA UN COMMENTO