Citta In(visibili) scena, Premio Squarciare i Silenzi, dal 12 al 14 giugno a Sant'Egidio del Monte Albino.

0
75

programma quCITTÁ IN SCENA parte dal desiderio di comunicare – attraverso le arti performative – un patrimonio di esperienze condivisibili fatto di idee, storie personali, opere artistiche… allo scopo di comprendersi e comprendere la “città”, luogo/non-luogo dove avvengono trasformazioni e Cambiamenti sempre più veloci a causa delle urgenze sociali e culturali nate dal multiculturalismo crescente e dai bisogni insoddisfatti delle giovani generazioni.

“Un albero che non dà frutto, proverbialmente inutile, diventa essenziale nelle città senza ossigeno…” continuiamo a ripeterci con Eugenio Barba nella nostra ultratrentennale storia!

Nessuno dunque ci convincerà che esiste solo una città, quella visibile, fatta di populismi e folle plaudenti. Senza vittimismi o snobismi, senza polemiche di convenienza, proviamo a stare dalla “nostra parte”; dalla parte cioè dei tanti artisti che, a fatica, esistono e resistono alla logica dei numeri; curiosi e attenti alle storie della vita reale, vivendo le proprie scelte come una necessità ineludibile. Anche se impopolare.
Ringraziamo quelli tra loro che hanno voluto essere con noi in questa occasione.
CARMINE CALIFANO

LA MASCHERA
Apriamo i tre giorni del Premio con la band che ha dominato la sezione SUONI della prima edizione, vincendo sia il Premio della Critica che quello per il Gradimento con lo splendido brano La confessione. Da allora Roberto Colella (Voce/Tastiera/Chitarra) Vincenzo Capasso (Tromba) Eliano Del Peschio (Basso) Marco Salvatore (Batteria) Alessandro Morlando (Chitarra Elettrica) hanno portato la loro musica sui migliori palcoscenici della musica emergente, incidendo il primo album ‘O Vicolo ‘e l’Allerìa dal quale saranno tratti i brani che suoneranno per noi.

SposaIO STO CON LA SPOSA Premio SQUARCIARE I SILENZI 2015 PAROLE | IMMAGINI | SUONI
Un atto di disobbedienza civile, il film di Gabriele del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry e Antonio Augugliaro.

Già evento alla 71.a Mostra del Cinema di Venezia ed ora in corsa per i David di Donatello 2015 il film è diventato un vero e proprio caso internazionale.

È infatti proiettato in tutto il mondo e continua ad emozionare le migliaia di spettatori che dal 19 ottobre 2014 ad oggi lo hanno potuto vedere nelle proiezioni organizzate “dal basso” come accadrà stasera qui per noi.

Realizzato grazie al crowdfunding online (il film ha raccolto 100 mila euro dal 19 maggio al 17 luglio 2014) ad IO STO CON LA SPOSA viene assegnato il Premio SQUARCIARE I SILENZI 2015 “…per aver saputo leggere attraverso uno sguardo poeticamente tragicomico, il dramma dell’ immigrazione e della clandestinità imponendo alle nostre coscienze la necessità di non eludere una realtà…”

A ritirare il Premio sarà il poeta siriano Tareq Al Jabr che ha preso parte al cast del film occupandosi anche della traduzione dei testi.

VINCITORI ed 2015

Programma Squarciare i Silenzi 2015

LASCIA UN COMMENTO