Il Cilento riflette sulla Prima Guerra Mondiale, fino al 5 luglio a Pellare di Moio della Civitella.

0
130

51641_635536859851807623Pellare, minuta frazione del Comune di Moio della Civitella, arroccata nell’alta valle del torrente Badolato, a un tiro di sasso da Vallo della Lucania, prima di perdersi nelle prossime notti dionisiache agostane, aprirà la stagione estiva con la settimana di spiritualità e cultura.

Si terrà in questa borgata del Cilento interno dal 29 giugno al 5 luglio la “Settimana di Spiritualità e Cultura”. L’iniziativa religioso-culturale giunge quest’anno alla sua settima tappa. Saranno tre i temi oggetto di attenzione: la celebrazione della memoria riconoscente di Mons. Rocco De Leo, nel decimo anniversario della sua morte attraverso la Celebrazione Eucaristica e la presentazione del volume di Luigi Rossi; la riflessione sulla dieta mediterranea che in questi giorni viene presentata all’Expo di Milano e, infine, la trattazione della “guerra” in occasione del primo centenario della prima guerra mondiale.

Il calendario della manifestazione è fitto di interventi e registra significative presenze del mondo religioso e culturale.

Il 29 giugno, alle 18.30, Sua Eccellenza Mons. Giuseppe Casale presiederà la Celebrazione Eucaristica nella Chiesa parrocchiale in onore di Mons. Rocco De Leo, nella ricorrenza del decimo anniversario della morte; seguirà la presentazione del libro a cura del Prof. Luigi Rossi.

Il 30 giugno, alle ore 19.30, il Prof Osvaldo Marrocco dell’Istituto Alberghiero “A. Keys” di Castelnuovo Cilento, interverrà sul tema “Dalla Dieta Mediterranea all’Expo di Milano”.

Il Dott. Amabile Stifano, Giornalista Rai, il giorno successivo, alla stessa ora, relazionerà su “Il clima socio-economico antecedente la Prima Guerra Mondiale”.

Il 2 luglio, la Prof.ssa Anna Molinaro interverrà su “La grande guerra”.

Il 3 luglio, sempre alla stessa ora, il Prof. Michele Santangelo tratterà “La guerra nella poesia, nella letteratura, nel cinema, nei canti e nella tradizione popolare”.

Sabato, 4 luglio, Mons. Giuseppe Casale, Arcivescovo emerito di Foggia-Bovino, già Vescovo di Vallo della Lucania, fornirà le risposte intorno al seguente quesito: “Si può ancora parlare di guerra giusta?”

Domenica, 5 luglio, si concluderà la settimana di spiritualità e cultura. Sempre nella Chiesa parrocchiale sarà celebrata la Santa messa in onore dei caduti in guerra alle ore 19.00; alle ore 20.00, in Piazza Santa Caterina, seguirà la cerimonia ufficiale di commemorazione dei nostri caduti nella Prima Guerra Mondiale e la benedizione della corona.

Alla manifestazione sarà presente il Sindaco di Moio della Civitella, Antonio Gnarra.

Il momento celebrativo sarà arricchito dalla corale “Oris Valletta”, diretta dal Maestro Maurizio Iacovazzo. Marcello Stifano curerà la mostra fotografica. Un importante spaccato artistico della settimana culturale e religiosa, una significativa opportunità documentale.

L’allestimento della mostra fotografica, infatti, servirà a illustrare i monumenti ai caduti in guerra presenti nei Comuni del Cilento.

Emilio La Greca Romano

LASCIA UN COMMENTO