Amalfi Coast Music & Arts Festival, appuntamenti fino al 25 luglio in costiera, a Napoli ed Ercolano, primo evento venerdì 3 a Maiori.

0
57

Ventesima edizione per l’Amalfi Coast Music & Arts Festival, al via venerdì 3 luglio a Maiori con un concerto lirico nel salone degli affreschi di palazzo Mezzacapo (ore 21, ingresso libero). A interpretare famose arie del repertorio operistico saranno alcuni dei tanti giovani talenti che, in arrivo dagli Usa e da altri paesi insieme ad autorevoli musicisti, professori e artisti, formano la vivace community internazionale che fino al 25 luglio animerà il festival organizzato dal Center of Musical Studies di Washington con la direzione di Sasha Katsnelson e di Leslie Hyde.

Gli oltre quattrocento partecipanti alla manifestazione, per un indotto che supera i cinquemila pernottamenti nell’arco di un mese, fanno base nella città costiera, dove, grazie alla collaborazione del Comune di Maiori, si svolgono masterclasses musicali, laboratori artistici, e molti appuntamenti del cartellone concertistico, oltre ad una parte delle attività turistiche che arricchiscono il soggiorno degli ospiti giunti al seguito dei performers. Un gruppo ancora più nutrito di cultori e appassionati delle arti ha aderito a questa edizione per vivere l’emozionante esperienza del festival, da sempre luogo di incontro e confronto tra diverse espressioni creative.

Da Maiori la grande community si sposterà per i concerti (tutti ad ingresso libero per il pubblico) programmati ad Amalfi, Minori, Conca dei Marini, Napoli ed Ercolano, che forniranno l’opportunità di scoprire i tesori culturali e paesaggistici dell’area. Gli stessi saranno promossi oltreoceano in occasione degli eventi musicali che, una volta terminata la rassegna costiera, si terranno negli States nell’ambito delle celebrazioni per il ventennio del festival.

La prima parte del cartellone, dedicata al canto fino al 12 luglio, proseguirà a Maiori con il tradizionale e coinvolgente concerto per l’Independence Day, sabato 4 luglio (ore 21), quando i giardini di palazzo Mezzacapo faranno da suggestiva cornice al recital in omaggio ai musical di Broadway.

I cantanti saranno poi protagonisti di appuntamenti con scene e arie d’opera (ore 21) in chiese di Maiori (5 e 8 luglio), ad Amalfi (6 luglio) e Minori (7 luglio), per salutare, infine, gli spettatori del festival negli allestimenti de “Il Flauto Magico” di Mozart, il 10 presso la chiesa di Sant’Anna dei Lombardi a Napoli (ore 19), l’11 nell’anfiteatro sul mare di Conca dei Marini (ore 21), e il 12 nella chiesa di San Domenico a Maiori (ore 21). La produzione operistica impegnerà alla regia Carol Wilson (University of North Texas) e alla guida dei solisti e dell’orchestra del festival Jeffrey Rink, direttore stabile della Northwest Florida Symphony Orchestra.

Dal 15 al 25 luglio la sezione pianistica che annovera l’importante sodalizio con lo “Shangai International Piano Festival” e realizzata con esponenti di prestigiose istituzioni come la Juilliard School di New York e la Northwestern University di Chicago. Questa seconda parte della rassegna vedrà in scena giovanissimi prodigi internazionali, sotto i riflettori in varie locations per le “Young artist concert series”, e affermati pianisti, tra i quali Antonio Pompa – Baldi (16 luglio, sede storica del Reale Osservatorio vesuviano di Ercolano, ore 19), Monica Leone con il violista Ettore Causa (17, palazzo Mezzacapo di Maiori, ore 21), James Giles, Boaz Sharon, Luiz de Moura Castro, il 23 luglio nella stessa sede costiera, Jerome Lowenthal, Enrico Elisi, il 24 a Napoli presso la chiesa di Sant’ Anna dei Lombardi (ore 19).

LASCIA UN COMMENTO