A Minori un premio al generale Risino e al tenente colonnello Mungivera, uomini di Guardia di Finanza e Carabinieri impegnati contro il crimine

0
155

La criminalità organizzata rappresenta oggi, in moltissimi paesi, una delle principali minacce alla sicurezza dei cittadini e alla sopravvivenza della stessa democrazia. La presenza nella società di gruppi criminali organizzati ha conseguenze quanto mai gravi sulla vita quotidiana, sui rapporti sociali e sull’economia. Gli appartenenti al crimine organizzato usano la violenza per estorcere denaro ai commercianti e agli imprenditori; sono in grado di corrompere o ricattare uomini politici e dipendenti della pubblica amministrazione; possono falsare le elezioni costringendo i cittadini a votare i propri candidati. Allo stesso tempo, la criminalità organizzata opera anche a livello internazionale, gestendo i grandi traffici illegali di droga, armi, esseri umani. Per questo le attività di contrasto da parte delle forze dell’ordine si sono intensificate, a salvaguardia della stessa salvaguardia sociale e civile. E’ in questo quadro che la 7a edizione di ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterraneo ha inteso assegnare i Premi “Uomo/Donna del mio tempo” per la sezione Attualità al generale della Guardia di Finanza Teodoro Giovanni Risino e al tenente colonnello dei Carabinieri Claudio Mungivera.

Già Capo Ufficio Tutela Patrimonio Artistico ed Archeologico, e poi comandante del Gruppo Investigativo Antiriciclaggio Internazionale, il generale Risino è stato anche a capo della I Sezione del Gruppo Investigazione sulla Criminalità Organizzata (G.I.C.O.) Roma, e Dirigente del Nucleo per la repressione delle Frodi Comunitarie. Ha ricoperto, nell’ambito del suo corpo di appartenenza, la Guardia di Finanza appunto, anche incarichi speciali. Il tenente colonnello Mungivera ha comandato, tra l’altro, il Nucleo Operativo di Palermo; ha svolto servizio di Stato Maggiore alla Regione Carabinieri Piemonte-Valle d’Aosta; e da otto anni svolge servizio di Responsabile della Sicurezza presso la NATO. E’ stato decorato più volte per atti di eroismo.

Cerimonia di consegna dei Premi, realizzati dal maestro ceramista vietrese Nicola Campanile, a Minori il 22 giugno in Piazza Cantilena, ore 20.30. A premiare il colonnello Vincenzo Lauro, portavoce dell’Esercito Italiano in Afghanistan, già insignito del riconoscimento nell’edizione 2012 di ..incostieraamalfitana.it, e Nino Melito Petrosino, pronipote del famoso poliziotto ed eroe Joe Petrosino. Interverranno autorità politiche e militari.

La consegna dei premi sarà preceduta dal vernissage d’inaugurazione della mostra d’arte “Le forme della vita”. Fino al 29 giugno, presso la Galleria “Art House” di Corso Vittorio Emanuele, collettiva di Pier Francesco Mastroberti, scultore di gessi, terracotta, tufo e bronzo; Pasquale Ciao, intarsiatore di tronchi segnati dal tempo, dalla potatura, semi-carbonizzati dal fuoco; Maria Pellegrino, ceramista e pittrice; Lello D’Anna, creatore di immagini, operatore della fotografia e della comunicazione. Curatore della mostra, che resterà aperta dalle ore 20.30 alle ore 22.30, lo scultore maiorese Silvio Amato.

LASCIA UN COMMENTO