Professioni, le più pagate secondo Michael Page. In testa e-commerce, export, food, e sanità.

0
61

Businessman, builder, nurse, architect. Isolated over white backgroundda PMI.it

L’Osservatorio Michael Page, una delle principali società a livello mondiale che si occupa di ricerca e selezione di personale qualificato, ha stilato una particolare classifica: le professioni meglio pagate nel 2014.

In cima alla lista degli stipendi a partire dai 45 mila euro l’anno, ci sono sia professioni della new economy e dell’area digitale che dei settori tradizionali: e-commerce manager, food & beverage manager, medical advisor ed export area manager.

“Quello che cambia – spiega Tomaso Mainini, managing director di Michael Page – è il livello delle competenze e le attitudini innovative rispetto al passato: requisiti nell’insieme non facili da trovare sul mercato e che per questo possono offrire compensi di tutto rispetto, già all’inizio della carriera”.

I manager più pagati

I lavori senior più richiesti e più pagati in Italia sono:

  • e-commerce manager, ovvero il responsabile del canale di vendita online. A questa figura vengono richieste competenze specifiche sul web, l’e-commerce, il marketing, il web marketing e l’inglese. Per questa figura, la retribuzione media nei primi 5 anni va da 45.000 a 70.000 euro lordi annui. Come prospettive di carriera ci sono direttore di divisione, direttore marketing, country manager;
  • food & beverage manager, il responsabile della gestione di ristoranti, cucine e bar di alberghi o grandi ristoranti, al quale è affidato il controllo della qualità del servizio, della soddisfazione dei clienti e dei costi operativi. A questo manager viene richiesta ottima conoscenza dell’inglese e dei principali programmi informatici. Competenze organizzative e gestionali, ma anche ottime capacità di instaurare buone relazioni interpersonali. La retribuzione media nei primi 5 anni va da 45.000 a 55.000 euro lordi annui e le prospettive di carriera sono direttore di hotel e direttore di catene della ristorazione;
  • medical advisor, o direttore di un’area terapeutica che collabora con le diverse funzioni aziendali e gestisce gli studi clinici della sua area, a livello nazionale e internazionale. Indispensabile la laurea in medicina e chirurgia, almeno un po’ di esperienza nella direzione medica di una multinazionale farmaceutica, ottima conoscenza dell’inglese. La retribuzione media nei primi 5 anni va da 45.000 a 70.000 euro lordi annui e come avanzamento di carriera c’è la possibilità di diventare medical manager;
  • export area manager, è il responsabile del raggiungimento del budget di vendita nei Paesi di propria competenza. Qui è richiesta la laurea in economia, la conoscenza di molteplici lingue e competenza tecnica sui prodotti di vendita. La retribuzione media nei primi 5 anni va da 45.000 a 70.000 euro lordi annui. Tra le prospettive di carriera il direttore commerciale e il country manager.

LASCIA UN COMMENTO