Mezzogiorno 4.0: Le nuove frontiere dello Sviluppo locale.

1
2198

Il Mezzogiorno e la sfida dell’innovazione è il tema dell’incontro che si terrà presso Salerno Formazione domani, 22 giugno, alle ore 10.30. Il dibattito, che vedrà la partecipazione di professionisti e rappresentanti di organizzazioni sindacali, rientra nel ciclo di presentazioni del libro “Europa 4.0: Il Futuro è già qui” edito dalla casa editrice salernitana Livingston, a cura di Roberto Giuliani e Paolo Carotenuto e del team di Prospettiva Europea.

La dimensione 4.0 apre enormi spazi per quei territori rimasti indietro nelle precedenti rivoluzioni: è il momento per il nostro Mezzogiorno di raccogliere questa sfida cruciale.
Un tema affrontato da diverse angolazioni nel volume Europa 4.0, un progetto che nasce per analizzare le molteplici sfaccettature della nuova era digitale, guardando ad una dimensione europea e globale, partendo dal territorio, in linea con il percorso di Prospettiva Europea.
Una nuova cultura del lavoro e del fare impresa, un nuovo approccio alle professioni e alla consulenza, le varie accezioni del concetto di Innovazione, il valore della formazione e delle nuove competenze, nuove progettualità di sviluppo locale.

 

Programma della giornata
Sabato 22 giugno dalle 10,30 presso la sede di Salerno Formazione, via Migliorati, 11.

 

Saluti Pierpaolo Pellegrino, Salerno Formazione

 

Introduzione: Lucia Guadagni, Come nasce “Europa 4.0 Il Futuro è già qui”, un volume che sintetizza il cammino e gli obiettivi di Prospettiva Europea

 

Interventi
Fabio Mammone, Salerno per la Macroregione Sud
Alfonso Angrisani, Smartworking: le opportunità per il Mezzogiorno
Carmen Sallorenzo, Le soft skills chiave per il rilancio del tessuto produttivo meridionale
Luigi Di Vicino, Architettura 4.0 e Sviluppo locale

 

Conclusioni
Roberto Giuliani e Paolo Carotenuto

 

Modera il dibattito Antonio Saggese

 

1 COMMENTO

  1. Io c’ero, è stato un evento bellissimo, persone in un’atmosfera ed un calore fantastici, meraviglioso. Antonio Saggese è stato molto bravo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here