La violenza sulle donne al tempo del Covid al “Club Soroptimist di Salerno”

0
660
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

“Nel periodo di lockdown sono aumentate le denunce delle donne che subivano violenza nell’ambito familiare a conferma che nell’80% dei casi il carnefice non ha bisogno di bussare alla porta perché ha le chiavi di casa. In questo periodo in cui le donne sono state costrette a stare in casa con il loro aguzzino hanno vissuto maggiormente fenomeni abusanti. L’anonimato che connota la denuncia via internet, ha consentito a molte, tramite messaggi, mail, whats app, di chiedere aiuto ai centri di ascolto e alle associazioni come quella che presiedo”. A raccontare i tanti casi di violenza endofamiliare che purtroppo in questo periodo si sono acuiti, è stata l’avvocato Emilia Natale, presidente dell’Associazione “Resilienza Legale”, che opera sul territorio salernitano ( la sede è in Via Francesco Manzo 53) contro le violenze di genere, durante l’incontro “ 16 giornate contro la violenza sulle donne al tempo del Covid”, organizzato su piattaforma dal “Club Soroptimist di Salerno”, presieduto dalla dottoressa Giulia De Marco che ha spiegato la campagna “Orange the World Decido Io”, attivata da tutti i Club Soroptimist d’Italia:” E’ una campagna di sensibilizzazione sulla violenza di genere organizzata con 16 giorni di attivismo”.

 

L’avvocatessa civilista Emilia Natale ha raccontato di aver ricevuto denunce, anche da codice rosso, sulle pagine Facebook e Instagram dell’associazione che sono sempre attive. La presidente dell’associazione ha spiegato che quando si arriva a un femminicidio è lo Stato, con tutta la sua macchina operativa , che ha fallito:” Prima di un femminicidio c’è un pregresso importante a cui nessuno ha dato ascolto”. Sono intervenute anche la dottoressa Maria Rosaria Meo, Consigliere Regionale per la condizione della donna, che ha spiegato che oltre alla violenza fisica e psicologica, le donne sono anche vittime della violenza economica e l’avvocato Rossella Riccio che, occupandosi del fenomeno dell’immigrazione, ha raccontato le esperienze delle donne che arrivano nel nostro Paese. La dottoressa soroptimista Lissie Tarantino, ha parlato di Kamala Harris, la prima vicepresidente donna alla Casa Bianca, mentre la socia Pina Russo ha recitato un monologo di Serena Piccoli e uno tratto da Medea di Euripide, dedicati alle donne. (Pubblicato su “Il Quotidiano del Sud” edizione di Salerno).

Aniello Palumbo

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here