Week-end della creatività nel Liceo Alfano I di Salerno.

0
156

alfano weekdi Concetta Bottiglieri

Il liceo statale Alfano I di Salerno , quest’anno per la prima volta ha aderito all’iniziativa del week-end alternativo nei giorni 15-16 e 17 gennaio 2015.

Il nuovo progetto è stato diffuso ampiamente sulla rete tramite foto, stati e video pubblicati dagli studenti , con l’aggiunta dell’hashtag ( #Alfanoweek ) come descrizione.

L’impegno e la determinazione collettiva hanno reso possibile la riuscita dell’evento ,perlopiù gli alunni hanno avuto l’occasione di approcciarsi in prima persona a nuove discipline molto interessanti e stimolanti.

Attraverso un sondaggio posto dai rappresentanti d’istituto agli alunni della scuola, si sono riscontrate varie opzioni per la scelta delle lezioni da trattare durante i tre giorni alternativi, infatti prima di tutto sono state prese in considerazione le esigenze e i desideri degli studenti.

Dalle ore 8.20 alle ore 10.20 sono state svolte lezioni regolari mentre dalle ore 11.20 alle 13.20 sono state attuate le “lezioni alternative”.

I corsi effettuati nei laboratori sono stati :Scrittura creativa-con la presentazione del giornale in uscita ”AlfanoNews” e la discussione dell’attentato al settimanale satirico francese Charlie Hebdo e L’introduzione dell’associazione “Libera contro le mafie”, inoltre sono state introdotte in aula magna le tecniche del primo soccorso del BLS, Slow food e Criminologia.

In Palestra sono state organizzate lezioni di autodifesa e di cultura urbana, mentre le restanti attività(fotografia, teatro, caffè letterario, politica giovanile, web design, psicologia, economia, storia del rock e cineforum) sono state svolte in classe con la procedura della rotazione dee referenti nelle varie classi.

Oltretutto sono stati invitati alla partecipazione attiva dell’evento sia referenti interni come professori, alunni ed ex alunni dell’istituto, ma anche referenti esterni come universitari, laureati, direttori, musicisti, attori, registi, dottori e vari professionisti specializzati nello specifico settore.

La buona riuscita del progetto risiede particolarmente nella collaborazione tra gli alunni e gli organizzatori e soprattutto nella fiducia riposta dalla preside dell’istituto la prof.ssa Elisabetta Barone.

I rappresentanti d’istituto e della consulta ci tengono a diffondere un grande messaggio con le seguenti parole:

”Bisogna credere in una scuola diversa dal solito, dove è possibile approfondire tematiche differenti da quelle comuni, questo progetto era per noi un’utopia ma dopo esserci riusciti in questi giorni abbiamo capito che quando si vuole fare qualcosa poi si ottiene. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che hanno creduto e partecipato a questa iniziativa, agli studenti dell’Alfano I, al dirigente scolastico , alla Prof.ssa Rigliano e a tutti i referenti che ci hanno aiutato a compiere nel miglior modo possibile questo week-end creativo”.

Concetta Bottiglieri.

LASCIA UN COMMENTO