Spot School Award, da giovedì 25 a Palazzo Fruscione.

0
254

Apre giovedì nelle sale dello storico Palazzo Fruscione di Salerno il XVI Spot School Award – Mediterranean Creativity Festival.

In mostra le campagne sociali di studenti da tutta Italia, molti di essi poco più che ventenni che si contenderanno il Gran Prix RAI Pubblicità – Comune di Salerno ed i pass per accedere ai prossimi Lions di Cannes.

Parallelamente si terrà l’VIII Creative Campus, spazio informale totalmente dedicato all’interazione tra giovani e big della comunicazione; si alterneranno Alberto Contri, presidente Fondazione Pubblicità Progresso e Domenico Manno, tra i giurati di quest’anno, direttore creativo dell’agenzia Doing.

Alberto Contri presenterà anche il suo ultimo libro “McLuhan non abita più qui?” nuovi scenari della comunicazione nell’era della costante attenzione parziale, l’evento si terrà venerdì alla libreria Feltrinelli; ne parlerà con l’autore il giornalista de Il Mattino Marcello Napoli.

Tra gli altri ospiti a Salerno anche Aldo Biasi, presidente dell’agenzia Aldo Biasi Comunicazione di Milano, Saverio Vero di Rai Pubblicità, Salvo Scibilia, direttore creativo e strategic planner oltre che docente e scrittore e altri della giuria di quest’anno.

Principalmente le campagne partecipanti sono state declinate nelle sezioni digital, unconventional e press. Gli istituti interessati e che hanno presentato lavori di qualità sono: IED Milano, Uninettuno Roma, IULM Torino, Accademia di Comunicazione Milano, IED Roma, Accademia della Moda Napoli, Istituto Palmieri-Rampone-Polo Benevento. Premiazione sabato 27 maggio al Salone dei Marmi del Comune dove saranno resi noti i vincitori.

Gli studenti, che hanno già ricevuto i complimenti della giuria “per qualità e capacità di interpretare e sviluppare in maniera contemporanea la creatività”, hanno proposto le loro campagne per Caritas Italiana, superamento di pregiudizi verso le persone affette da HIV, per Legambiente, crowdfunding per Goletta Verde, per Fondazione Mario Diana, promozione dell’economia circolare nella gestione della raccolta integrata dei rifiuti, e infine un quarto brief è stato proposto direttamente dagli organizzatori per sensibilizzare i giovani sulla fertilità umana.

Il Premio Spot School Award è supportato anche dalle associazioni di categoria Unicom, Ferpi e Autori di Immagini.

LASCIA UN COMMENTO