Sii Saggio, Guida Sicuro, vince il Confalonieri di Campagna.

0
107

scuola e sindaco campagna“Eroe chi corre per la vita, non per la morte”. E’ con questo slogan che i ragazzi dell’ISIS “Teresa Confalonieri” di Campagna hanno vinto il concorso di idee “Scrivi sul pannello a messaggio variabile!”, indetto dall’Associazione Meridiani nell’ambito del progetto “Sii Saggio, Guida Sicuro”, giunto alla sua quinta edizione.

Sabato in Piazza del Plebiscito a Napoli più di 600 ragazzi delle scuole campane hanno visitato il villaggio di “Sii Saggio Guida Sicuro”, il progetto di educazione stradale che in tre mesi ha coinvolto più di 2.500 studenti in incontri formativi sul tema della sicurezza alla guida, invitandoli al contempo a inviare messaggi lunghi non più di 45 caratteri e incentrati sui comportamenti non corretti, sull’uso improprio del telefono cellulare, sull’eccesso di velocità e sui rischi connessi alla guida in stato di ebbrezza: una commissione costituita da esperti in sicurezza stradale e giornalisti del settore ha selezionato i messaggi più efficaci che appariranno ora sui pannelli a messaggio variabile presenti lungo i tratti di competenza ANAS su tutto il territorio nazionale.

I ragazzi delle scuole si sono sfidati a colpi di fantasia per la creazione dei messaggi più efficaci: “Se ami la vita guida con la testa inserita”, “Perché corri? La carrozza non ritorna zucca”, “Metti sempre la cintura che la vita è più sicura”, “Il destino è nelle tue mani: guida la vita!”, “Drink in mano, chiavi in tasca”, sono solo alcuni degli slogan che hanno maggiormente colpito la giuria conquistando così la vittoria finale.

I ragazzi dell’ISIS “Teresa Confalonieri” di Campagna hanno vinto un tablet e ora il loro slogan apparirà sui pannelli a messaggio variabile presenti lungo i tratti di competenza ANAS.

Nel corso della giornata, inoltre, i ragazzi delle scuole hanno visitato il villaggio “Sii Saggio Guida Sicuro” nel quale sono stati presentati materiali e mezzi per la sicurezza stradale ed è stato distribuito materiale informativo da parte degli Enti che hanno preso parte al progetto: Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, Comune di Napoli, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, Associazione Nazionale Amici delle Strade, Regione Campania, Anas, Esercito Italiano, Arma dei Carabinieri, Corpo Forestale, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Polizia Stradale, Polizia Locale, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Università degli Studi di Napoli “Federico II” e Bucher Municipal. 

LASCIA UN COMMENTO