Scuola, il seminario Anief per docenti.

0
399

La “buona scuola”, dopo un amplesso forzato e senza vero amore per il “mondo scuola” è una realtà che ci cade addosso; è ormai parto compiuto.

Le menti dotte e illuminate di uno scandaloso governo di sinistra hanno dato alla luce un neonato che abbisogna di frequenti illusori  interventi migliorativi; grado a grado, infatti, così come si orienta nella sua fase di crescita deviata, urge di interventi e tentativi di miglioramento.

E’ nato un figlio senz’amore, frutto di un coito brutale e maledetto. Si, malgrado gli sforzi, è questa la scuola che appare. E’ la scuola che sottrae i diritti, limita la partecipazione e la democrazia, mette le mani avanti agli insegnanti e condiziona la libertà d’insegnamento, introduce e alimenta lo strapotere dirigenziale, si muove su materie del contratto e sopravvive con le molteplici deleghe in bianco. Oggi ci piaccia  o no questa è. Di  scuola, con esclusiva attenzione alla fattispecie normativa, si parla a Salerno con l’ANIEF, il sindacato dei Prof e per i Prof. Una piacevole e salutare maratona formativa, così si sta rivelando l’incontro  con l’ANIEF di Salerno presso l’Istituto d’Istruzione Superiore  “Santa Caterina da Siena – Amendola”  in Via Lazzarelli,  a Salerno. Il Sindacato ANIEF ha organizzato, infatti, a partire dalle nove di questa mattina e fino alle 18.30 di stasera un interessante Seminario di formazione gratuita che, fatta salva la fascia meridiana, ha consentito a numerosi esponenti del mondo scuola, di potersi aggiornare, formare, raccontare e confrontare intorno alla propria esperienza lavorativa  in otto ore. E’ un incontro accreditato MIUR al quale partecipano sia i docenti che il personale ATA e consente di potere soddisfare anche la formazione obbligatoria e l’acquisizione di crediti formativi. Prof di ruolo e prof precari si sono incontrati per trattare una innumerevole quantità di tematiche.

Sono stati accolti da tutti gli esponenti della sede locale di Salerno, dal Presidente provinciale ANIEF, Prof. Antonio Cuccaro, dal Legale ANIEF, Avv. Antonio Salerno e dal Prof. Alessandro Sola. Nel corso del Seminario sono stati trattati lo stato del contenzioso, le prospettive future, la stabilizzazione docenti e ATA, l’inserimento in GAE e la questione inerente il personale iscritto nelle terze fasce d’Istituto. Un giovedì intenso di attività argomentativa che, per la mole dei punti oggetto di attenzione,  ha diviso in due fasce orarie l’incontro: dalle 09.00 alle 13.00 la prima parte e dalle 14,30  alle 18,30 la seconda parte. La Direzione del Corso è stata affidata a Marcello Pacifico; Antonio Cuccaro, invece, ha assolto la duplice funzione di moderatore e relatore; Alessandro Sola ha fornito il suo prezioso e immancabile contributo in qualità di coadiutore. Atteso e prezioso si è reso l’intervento del legale rappresentante ANIEF, Antonio Salerno.  Hanno, fra l’altro, fornito un fattivo contributo tutti gli esponenti della Rete dei Collaboratori Anief Salerno Docenti ed Ata e gli RSU Territoriali Anief Salerno. Ecco l’elenco degli argomenti trattati: Ricostruzione di carriera e scatti di anzianità, Calcolo scatti spettanti, docenti ruolo, precari e personale ATA; Mobilità docenti e nuovo contratto; RSU rappresentanze sindacali unitarie; provvedimenti disciplinari; stato giuridico e funzione docente; funzione personale ATA; contenzioso e ricorsi nella scuola (Focus su AFAM-SFP-ITP-PAS-FIT-Diploma Magistrale-Cobaslid-Abilitazioni estere-concorso a cattedra), diritto comunitario in UE, Formazione obbligatoria, Diventare insegnante e nuove classi di concorso, Licei Musicali, Organico dell’autonomia tra posti comuni, di sostegno e di potenziamento, Ambiti territoriali e reti di scuole. Nel corso della giornata non è mancato un salutare dibattito e la discussione interattiva intorno al precariato e alla stabilizzazione del personale docente e ATA.  Tante presenze  si sono potute registrare specialmente perché il Seminario consente l’esonero dal servizio ai sensi della normativa vigente. Fra i vari vantaggi destinati ai partecipanti è stato  possibile concedere 6 CFU spendibili all’interno del master di primo livello in “Legislazione scolastica e metodologie didattiche” tenuto dal prof. Marcello Pacifico. Ai partecipanti sarà rilasciato il Certificato di partecipazione. Sono riconosciuti n.6 CFU per l’iscrizione al Master dell’Università Pegaso “Legislazione e Metodologie didattiche” .

Giornata importante quella proposta dall’ANIEF. Noi continuiamo, comunque, a credere in una scuola migliore, capace di recuperare, con l’ausilio strumentale innovativo, liberati dalle logiche di una progettualità spesso inutile e inopportuna, l’arte vera del leggere, scrivere e far di conto e che si rappresenti vera opportunità di formazione alla vita per le nuove generazioni.

Emilio LA GRECA ROMANO

LASCIA UN COMMENTO