I PRESIDENTI DI TRE CLUB ROTARY DELLA CITTA’ CONSEGNANO TRE DEFIBRILLATORI AL QUESTORE PASQUALE ERRICO

0
1281

“Ogni anno tante persone sono colpite da arresto cardiaco che per la gran parte avviene negli ambienti di lavoro, a casa, per strada. Dotare la Polizia di Stato di uno strumento indispensabile per salvare una vita umana è sicuramente un’azione encomiabile e nobile del Rotary. Non dimentichiamo che la nostra Costituzione contiene il principio del dovere inderogabile della solidarietà sociale che è richiesto ai cittadini dallo Stato. Quello che sta facendo il Rotary”. Lo ha affermato il Questore Pasquale Errico al quale venerdì mattina sono stati consegnati tre defibrillatori DAE (Defibrillatore Semiautomatico Esterno) dai presidenti di tre Club Rotary della città: Mario Petraglia, (Rotary Salerno); Maurizio Fasano (Rotary Duomo), Francesco Napoli (Rotary Picentia), rappresentato dal Past President Walter Iannizzaro , coordinatore del progetto, che ha ricordato che già tredici defibrillatori sono stati consegnati alla città:” Con i tre di oggi   siamo arrivati a consegnarne sedici. Il progetto è stato finanziato anche per il prossimo anno e sicuramente saranno consegnati altri cinque defibrillatori. Grazie al sostegno del Distretto Rotary 2100 e della Rotary Foundation riusciremo a proseguire il progetto anche negli anni successivi in modo da creare per la prima volta una rete di protezione della città che è una delle poche in Italia, insieme ad altre cinquanta circa, ad essere cardioprotetta”. Il Questore Errico, ha ringraziato anche i tre giovani alunni del quinto anno dell’Istituto Focaccia di Salerno: Carmine Di Benedetto , Marco Salierno e Christian Tedesco che hanno realizzato e presentato l’APP “Amico Cuore” per “Salerno Città Cardioprotetta” scaricabile sia su Android, sia su Apple, che metterà a disposizione della cittadinanza un sistema di geo-localizzazione delle apparecchiature consegnate dal Rotary sul territorio cittadino.” Attraverso un sintonizzatore vocale sarà spiegato  anche come raggiungere velocemente il defibrillatore e come utilizzarlo” ha spiegato la professoressa Ersilia Pisano , che ha coordinato gli studenti del Focaccia che hanno realizzato l’ App nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro e a seguito di una convenzione firmata tra i Rotary e l’Istituto Focaccia, sostenuta da una borsa di studio dei tre Rotary Club a favore degli studenti alla quale ha contribuito personalmente anche il Past President del Club Rotary Duomo Francesco Dente. E’ stata realizzata anche una brochure esplicativa sull’utilizzo dell’App da un altro studente del Focaccia Gabriele Guarini, che era presente con il professor Giovanni Coppola.

Uno dei tre defibrillatori, che il Rotary ha consegnato con una cassetta in ferro per alloggiarlo e proteggerlo, sarà installato nei locali della Questura in Piazza Giovanni Amendola, mentre gli altri due faranno parte della dotazione di bordo delle auto della squadra Volante e, in caso di necessità, saranno utilizzati dal personale della Questura formato dal dottor Giuseppe Satriano, Direttore di “Soccorso Amico”:” I defibrillatori sono dotati di tre piastre di cui una pediatrica per bambini fino a otto anni e di   un pallone per la ventilazione. Con l’uso dei defibrillatori si riesce a ridurre la mortalità di circa il 50%. E’ importante sapere cosa fare in quei momenti di grande concitazione. Noi trasferiremo al personale della Questura le abilità pratiche attraverso una formazione di circa sei ore”. Orgoglioso dei risultati raggiunti il presidente del Club Rotary Salerno,  Mario Petraglia:” I Club Rotary di Salerno stanno lavorando sinergicamente sia per la salute della collettività, sia per aiutare i giovani della nostra città. Siamo riusciti ad attivare per questi ragazzi una borsa di studio nell’ambito dell’alternanza scuola – lavoro per far realizzare delle App. La Questura, inoltre, è riuscita a lavorare con noi per ricevere questi tre defibrillatori: non è facile prendere in carico strumenti del genere anche per i notevoli adempimenti burocratici e amministrativi necessari. Anche un altro gruppo di giovani, capitanati da Giovanni Ferrara, della Gib Soft. ci ha aiutato gratuitamente a pubblicare l’App”. Il Presidente del Club Rotary Salerno Duomo, il dottor Maurizio Fasano, ha ricordato le tante iniziative messe in campo dal Rotary nell’ambito della salute:” E’ un segno concreto della nostra attività del servire. Del mettere la nostra azione a disposizione del territorio”. Presente anche il Medico Capo della Polizia di Stato, il dottor Elio Giarletta, che ha sottolineato l’importanza dell’uso dei defibrillatori sulle volanti:” Determina un incremento delle potenzialità di aiuto ai cittadini. La disponibilità immediata di un defibrillatore nei primi minuti di un arresto cardiaco  fa la differenza tra la vita e la morte”.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here