Istituto comprensivo “Moscati” di Pontecagnano, cerimonia istituzionale per il nuovo Anno scolastico.

0
81

Scuola, Comune e Chiesa insieme alla cerimonia istituzionale di inizio Anno scolastico 2015-2016 all’Istituto comprensivo “Amedeo Moscati”.
Il Sindaco Ernesto Sica, accompagnato dall’Assessore alla Pubblica istruzione Francesco Pastore e da altri rappresentanti dell’Amministrazione, ha preso parte all’iniziativa in programma questa mattina testimoniando, ancora una volta, sostegno e collaborazione.
Ad aprire l’appuntamento l’Inno d’Italia da parte dell’orchestra e del coro degli alunni e l’alzabandiera.

“Ho ricevuto un’accoglienza straordinaria in questo istituto – ha esordito il neo Dirigente Sergio Di Martino – e ho percepito sin dai primi giorni la passione dei docenti e del personale mentre questi stupendi ragazzi mi hanno davvero emozionato. Sono orgoglioso di essere qui con voi e, con determinazione e passione, intendo contribuire a realizzare una scuola di qualità. Rivolgo un caloroso benvenuto anche ai nuovi plessi che si sono uniti da quest’anno. Dobbiamo imparare ad imparare in una scuola che deve proiettarci al futuro e favorire la crescita degli alunni quali cittadini attivi della Comunità. Una scuola – ha aggiunto il professore Di Martino – che deve essere sempre più inclusiva rispettando ogni diversità e valorizzando le eccellenze. Sono sicuro di poter contare sul grande apporto dell’Ente Comune”.

“Ci aspetta un lavoro importante – ha dichiarato il Sindaco Ernesto Sica dopo il benvenuto al nuovo Dirigente – e l’Amministrazione è pronta come sempre a sostenere la crescita delle scuole sia in ambito didattico sia per quanto riguarda il miglioramento delle strutture. Comune, dirigenti, docenti, personale, alunni e genitori insieme per una scuola di qualità. E sono felice di avere Don Roberto Faccenda al nostro fianco al quale chiediamo una benedizione”.

Il nuovo parroco della Chiesa San Benedetto, dopo i ringraziamenti, si è quindi rivolto ai piccoli “con l’auspicio che possano coltivare e aumentare la curiosità di sapere e di conoscere”. “Mentre ai grandi – ha aggiunto – dico di tenere sempre ben saldo il motivo che ci unisce: il futuro di questi ragazzi. In questo cammino mi sento molto vicino al professore Di Martino in quanto stiamo muovendo i primi passi insieme in questo territorio con la certezza di agire per la crescita di questi giovani i cui sogni devono divenire realtà”.
Don Roberto, prima della benedizione, ha, dunque, ricordato l’impegno quotidiano per la Comunità di Don Giuseppe Salomone salutato da un lungo applauso.

Dopo la consegna di un omaggio floreale ai responsabili dei plessi dell’Istituto comprensivo “Moscati”, la cerimonia si è chiusa con l’esibizione da parte degli alunni di alcuni brani musicali e un brindisi augurale.

LASCIA UN COMMENTO