Castel San Giorgio, riaperta scuola Sarno, iniziati lavori alla Amendola.

0
80

Taglio del nastro questa mattina per la scuola elementare “Vincenzo Sarno” in frazione Aiello a Castel San Giorgio.
Il Sindaco di Castel San Giorgio Franco Longanella, insieme ad altri componenti della Giunta Municipale e dell’Amministrazione Comunale, hanno inaugurato il nuovo plesso, restituito ai bambini di Aiello, popolosa zona del Comune di Castel San Giorgio.

Grazie ad interventi strutturali effettuati in tempi record, l’Amministrazione Longanella ha dunque evitato che, con il nuovo anno, i bambini fossero costretti a seguire le lezioni nella sede della scuola media “Tasso”.

«E’ un giorno importantissimo per i nostri bambini – ha asserito l’avvocato Valeria Iuliano, rappresentate dei genitori dell’Istituto – e siamo contenti che questa Amministrazione, cui va il nostro enorme grazie, si sia prodigata per far sì che i nostri ragazzi avessero una scuola degna di tale nome, all’avanguardia sotto tutti i punti di vista».

Nei mesi scorsi mamme e alunni della “Sarno”, si portarono in corteo dal plesso scolastico di Aiello fino alla Casa Comunale per tentare di sensibilizzare chi di competenza a velocizzare l’iter dei lavori. Uno studente aveva anche inviato una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Questo il commento del Sindaco di Castel San Giorgio Franco Longanella:
«E’ difficile per i Comuni, oggi giorno, dare risposte immediate ai cittadini e rispondere alle loro molteplici istanze. Questa Amministrazione, che mi onoro di guidare, si è però sempre contraddistinta per la celerità con cui affronta i problemi. Restituiamo ai ragazzi una scuola nuova di zecca, rifatta a regola d’arte. Non ho parole per esprimere la mia soddisfazione, dico solo che il nostro impegno e i sacrifici affrontati sono stati ben ripagati».

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Raffaele Sellitto ha dichiarato:
«La “Vincenzo Sarno” è una scuola completamente nuova. Rispetta tutte le norme anti-sismicità, strutturalmente un gioiellino, con nuovi infissi, aule più grandi e accoglienti. E in questo giorno in cui inauguriamo questo plesso, mi va di sottolineare che a Lanzara, alla Scuola dell’Infanzia e Elementare “Amendola”, sono iniziati i lavori di ristrutturazione per una cifra di un milione e ottocento mila euro. Tra sette-otto mesi anche quell’Istituto sarà un fiore all’occhiello per la città di Castel San Giorgio e per l’intera provincia di Salerno».

LASCIA UN COMMENTO