Amo ergo Sum – Ripartire da sé stessi per amare la vita, Angela Casale presenta il suo libro a Pontecagnano.

0
291

Mercoledì sera alle 18:30 presso il Carducci Cafè a Pontecagnano Faiano, si à la prima presentazione ufficiale del libro “Amo ergo Sum – Ripartire da sé stessi per amare la vita” di Angela Casale. Pubblicato a fine giugno, a causa delle restrizioni relative al Covid, non è stato possibile presentarlo ufficialmente. Il libro, in vendita su Amazon e presso Mondadori BookStore al CC. La Fabbrica, potrà essere acquistato anche alla presentazione, che sarà accompagnata da un aperitivo.

La presentazione organizzata dal Blog “I volti di Cassandra” vedrà la partecipazione di Stefania Maffeo, Annamaria Petolicchio, Maria Robertazzi, Lucia Zoccoli, Angela Casale e sarà moderata da Manuela Di Domenico.

 

La protagonista del libro, che contiene componimenti premiati con menzioni speciali a diversi concorsi, è Alessia, travolta dalle emozioni che derivano dall’amore. L’amore, quale sentimento attorno al quale ruota l’esistenza di ognuno di noi.  L’amore per la famiglia, l’amore per il partner, l’amore per le proprie passioni, l’amore per il lavoro, l’amore per gli amici a 4 zampe, l’amore per la vita, ma soprattutto l’amore per sè stessi.

Ma all’improvviso, si trova a dover fare i conti con la realtà e a dover mettere tutto in discussione. E allora cosa si fa?

“Si riparte da zero. Si demolisce e ricostruisce. Certo è facile a dirlo, ma molto difficile a farlo. Ma è necessario e fondamentale. Ma solo ad una condizione. A patto che si è scelto di essere felici. Si perchè nella vita sono tanti, anzi troppi quelli che decidono di accontentarsi e cosa succede? Nulla, sopravvivono, vivono a metà, guardano la ruota panoramica della vita che gira, rimanendo dietro il vetro di una finestra la primo piano, nella villa dove si sono rinchiusi per proteggersi. E il mondo continua ad andare avanti e loro a perdere anni, mesi, settimane, giorni, istanti di felicità, serenità, soddisfazioni, gioie e dolori. Ma la vita è un grande puzzle, è quella di ciascuno un numero di pezzi che poi tra loro si incastrano con quelli di altre vite e via discorrendo. Ma si soffre. Si soffre enormemente. Ma quando si arriva in cima, ci si sente riempiti. Finalmente ce l’abbiamo fatta. Anche se non è altro che la fine di una fase e l’inizio di un nuovo percorso. Perchè si sa, nella vita gli esami non finiscono mai. Ed è il filo rosso che domina nel libro. La vita di Alessia che decide di ricominciare e che racconta cosa prova a rimettersi in gioco. E la nostra storia inizia così…”

In cantiere già il seguito “Senza Amore non si può essere Eroi” e “Vengo a prenderti e ti porto al mare”, ai quali Angela Casale sta già lavorando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here