Riprendono le lezioni al Pietro da Eboli, completate le verifiche.

0
204

Da oggi riprendono in maniera del tutto regolare le attività didattiche nell’Istituto Comprensivo Pietro da Eboli. Completato l’iter di controlli e verifiche su caldaie ed impianti di riscaldamento, la scuola potrà recuperare la sua piena efficienza, con entrambe le caldaie in condizione di riscaldare gli ambienti della scuola, una delle quali è nuova, avendo sostituito la vecchia caldaia con una più moderna ed efficiente.

«A pochi giorni dall’anomala ed inattesa ondata di gelo, che in tante parti d’Italia, anche vicine, sta ancora impedendo la normale attività didattica, ad Eboli le scuole sono tutte in piena efficienza, anche grazie ad un’opera di manutenzione preventiva che avevamo effettuato prima dell’apertura dell’anno scolastico – sottolinea il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto -. Una serie di interventi di manutenzione sia ordinaria, che straordinaria, e non solo sugli edifici scolastici».

Nelle opere di manutenzione sono rientrati sia gli interventi ordinari, sia quelli legati ad emergenze vecchie e nuove. Insieme con i lavori effettuati nelle scuole, nei mesi scorsi il Comune ha messo mano a strade e marciapiedi, che necessitavano di un’azione di manutenzione urgente. Di tipo straordinario, invece, gli interventi che sono stati effettuati presso le scuole Molinello, Matteo Ripa e Longobardi, dove è stato necessario mettere mano alla stessa copertura degli edifici. Stessa situazione si è vissuta nell’area degli impianti sportivi, dove due strutture necessitavano di riparazione e manutenzione delle coperture. «Abbiamo programmato gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sia sugli edifici scolastici, sia sugli impianti sportivi, in modo da garantire servizi importati alla città e che da tempo non venivano tenuti nella dovuta considerazione per quanto riguarda la manutenzione – spiega ancora il vicesindaco, Cosimo Pio Di benedetto -. Un’opera imponente, quella voluta dall’Amministrazione comunale, a cui si va ad aggiungere l’emergenza che l’ondata anomala di gelo ha provocato in tutta Italia ed anche ad Eboli. Abbiamo compreso le ragioni dei genitori, di tutte le famiglie preoccupate per il disagio creato dal gelo, per questo riteniamo fosse doveroso, come è successo, avviare immediatamente gli interventi. Siamo però soddisfatti per la celerità nella manutenzione delle caldaie e degli impianti scolastici, perché questo ha consentito ad Eboli di ripristinare le normali attività didattiche in tutte le scuole, pur in una situazione difficile nella quale tanti altri Comuni, anche vicini a noi, si trovano ancora in piena emergenza e con gravi disagi alle popolazioni».

LASCIA UN COMMENTO